Breaking News
Iván Fischer
Iván Fischer

Il “Falstaff” apre il Vicenza Opera Festival

Vicenza – Prima edizione, dal 12 al 14 ottobre, del Vicenza Opera Festival, nell’ambito della rassegna Conversazioni 2018, 71esimo Ciclo di spettacoli classici. Nel magnifico scenario del Teatro Olimpico di Vicenza, sono in programma tre serate, ideate dal maestro ungherese Iván Fische, che dirigerà la Budapest Festival Orchestra e la Iván Fischer Opera Company. Per l’esordio del festival, che è organizzato dalla Società del Quartetto di Vicenza, Fischer ha scelto “Falstaff”, commedia lirica in tre atti su libretto di Arrigo Boito, ultimo capolavoro di Giuseppe Verdi.

L’opera, una coproduzione Budapest Festival Orchestra e Müpa Budapest, andrà in scena venerdì 12 e domenica 14 ottobre, per la regia di Iván Fischer e Marco Gandini, con le scenografie di Andrea Tocchio e i costumi di Anna Biagiotti.

Quanto agli interpreti, Falstaff sarà Ambrogio Maestri, baritono pavese che ha già interpretato questo ruolo in molte occasioni. Completa il cast una serie di cantanti di levatura internazionale: Eva Mei (Alice), Sylvia Schwartz (Nannetta), Laura Polverelli (Meg Page), Yvonne Naef (Mrs. Quickly), Tassis Christoyannis (Ford), Xabier Anduaga (Fenton), Francesco Pittari (Dr. Cajus), Stuart Patterson (Bardolfo) e Giovanni Battista Parodi (Pistola).

Il festival prevede anche la serata di sabato 13, quando, sempre al Teatro Olimpico, sarà proposto il concerto della Budapest Festival Orchestra diretta da Iván Fischer e la partecipazione di alcune voci impiegate anche nel Falstaff. Saranno eseguite celebri arie d’opera di Verdi, Donizetti e Mozart, ouvertures di Rossini e brani sinfonici di Schubert, Dvořák e Kodály.

In occasione di questa prima edizione del Vicenza Opera Festival, si potrà anche visitare la mostra “L’impresa Opera” che raccoglie una serie di documenti originali provenienti dalla più importante collezione di storia dell’opera lirica italiana, ovvero l’Archivio storico Ricordi, di Milano, di proprietà di Bertelsmann, una delle maggiori aziende multimediali del mondo. Divisa in sezioni tematiche, la mostra descrive il processo creativo che ha contribuito alla nascita delle due ultime opere di  Verdi.

Due parole infine sull’ideatore e direttore d’orchestra del festival. Sessantasette anni, Iván Fischer è il direttore musicale della Budapest Festival Orchestra, che ha fondato nel 1983. Nella sua lunga carriera ha diretto numerose produzioni operistiche alla Staatsoper di Vienna, alla Royal Opera House di Londra, all’Opéra di Parigi e ai Teatri dell’Opera di Zurigo, Amsterdam, Stoccolma, Bruxelles, Berlino e Budapest.

Dal 2013 lavora esclusivamente con la Iván Fischer Opera Company con la quale ha diretto con successo numerose produzioni a Budapest, New York, Berlino, Amsterdam, Londra, Bruges e ai festival di Abu Dhabi e di Edimburgo.

Fischer ha anche diretto i Berliner Philharmoniker in varie occasioni, e ogni anno lavora per due settimane con un’altra grande orchestra europea: la Royal Concertgebouw Orchestra. Oltre a ciò è ospite regolare delle più affermate formazioni orchestrali statunitensi, comprese la New York Philharmonic e la Cleveland Orchestra.

I tour mondiali della Budapest Festival Orchestra e le incisioni discografiche per Philips Classics e Channel Classics si sono guadagnate gli apprezzamenti della critica specializzata e hanno contribuito ad accrescere la fama Fischer. Programma del festival e info sull’acquisto degli ultimi biglietti disponibili sul sito www.vicenzaoperafestival.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *