giovedì , 16 Settembre 2021
Bassano, trovato e già rimosso ordigno bellico

Bassano, trovato e già rimosso ordigno bellico

Bassano del Grappa – Ordigno bellico emerso dal terreno, e dalle pieghe della storia, anche a Bassano. E’ successo nei giorni scorsi, il 3 ottobre più precisamente, quando un operaio, durante alcuni lavori di pulizia del torrente Silanetto, si è imbattuto in un oggetto metallico di dimensioni ragguardevoli.

Dopo le prime esitazioni, è parso subito chiaro che si trattasse di un ordigno bellico, e di qui la telefonata al 112 per segnalare il ritrovamento. I carabinieri della stazione di Bassano hanno così coordinato, fra il 3 e il 4  ottobre, le operazioni di messa in sicurezza, recupero e bonifica dell’ordigno.

I militari, guidati dal luogotenente carica speciale Vito Sitran, accertato che si trattava di un proiettile da artiglieria calibro 75 mm, alto 24 centimetri. L’ordigno è stato subito messo in sicurezza dai carabinieri che, in considerazione soprattutto della sua vicinanza ad un’abitazione, hanno provveduto ad attivare in emergenza il personale artificiere antisabotaggio dell’Arma.

Ieri mattina, giovedì 4 ottobre, è intervenuto anche il personale specializzato del Comando provinciale dei carabinieri di Padova, che ha trasportato il proiettile in un luogo adatto per il brillamento in sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità