Breaking News

Vicenza, prorogata la mostra di David Chipperfield

Vicenza – E’ stata prorogata di un mese la mostra “David Chipperfield Architects Works 2018”, in corso nella Basilica palladiana di Vicenza. L’affluenza del pubblico e l’apprezzamento della critica hanno infatti spinto il Comune di Vicenza, in accordo con l’associazione Abacoarchitettura e con l’Ordine degli architetti di Vicenza, a spostarne la chiusura a domenica 7 ottobre. LO ha annunciato lo stesso sindaco del capoluogo berico, Francesco Rucco. Il sindaco, che ha tenuto per sé la delega alla cultura, ha del resto più volte sottolineato l’importanza che “Vicenza sia città dell’architettura” e il ritorno dopo dodici anni delle grandi esposizioni in Basilica va in questa direzione.

David Chipperfiel
David Chipperfiel

Il materiale in esposizione nella mostra presenta una ventina di progetti elaborati dai quattro studi Chipperfield, di Londra, Berlino, Shanghai e Milano, e varia da schizzi e modelli delle fasi iniziali del processo di progettazione, a disegni di dettaglio e disegni costruttivi delle fasi finali, includendo fotografie e filmati di progetti appena conclusi. Mentre buona parte della mostra si focalizza sul lavoro attualmente in corso, il primo spazio centrale fornisce una panoramica introduttiva degli edifici chiave, che rappresentano oggi un consolidato corpus di opere.

“Questa mostra rappresenta il nostro tentativo di rivelare come lavoriamo – ha spiegato David Chipperfield -, come sviluppiamo le nostre idee, come i diversi progetti si muovono in parallelo in luoghi differenti, con risorse, priorità e collaboratori diversi, sempre alla ricerca di un equilibrio tra prospettiva locale e globale”. In un’era dominata dalle immagini, può risultare complesso definire l’identità di David Chipperfield Architects che, anziché essere ancorata a uno stile, si radica piuttosto al concetto della progettazione e del lavoro di squadra.

I progetti recenti e in corso includono: Cappella e centro visitatori del cimitero, Inagawa; Masterplan della Royal Academy of Arts, Londra; Restauro della Neue Nationalgalerie, Berlino; Concetto di negozio per Valentino; Concetto di negozio per Brioni; Centro residenziale Hoxton Press, Londra; Museo di storia naturale, Zheijiang; James Simon Galerie, Berlino; Sede centrale di Amorepacific, Seoul; West Bund Art Museum, Shanghai; Kunsthaus, Zurigo; Music Venue, Edinburgh; Lah Contemporary, Bled; Casa privata, Zurigo; Spazio artistico Cavea Arcari, Zovencedo; Ssense, Montréal; Progetto di ricerca Fondazione Ria, Galizia.

Questi gli orari di apertura della mostra: da martedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, chiuso il lunedì. Chiusure straordinarie mercoledì 12 e sabato 22 settembre. I biglietti per la mostra sono in vendita nella biglietteria della Basilica Palladiana  e online www.vivaticket.it. Info: telefono 0444 323181 (in orario di apertura), chipperfield.abacoarchitettura.org e Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *