Breaking News

Lonigo, uccide la moglie e fugge. Poi si spara

Lonigo – Tragedia familiare questa mattina, a Lonigo, dove una donna di 33 anni è stata uccisa, a colpi di arma da fuoco dal marito quarantenne, che poi si è dato alla fuga. Immediata, è scattata a quel punto la caccia all’uomo, con gli inquirenti, che si sono subito messi sulle tracce dell’omicida. I due avevano anche una figlia di sei anni.

Tanja Dugalic
Tanja Dugalic

Tutto è avvenuto poco dopo le 8, a Madonna di Lonigo, in via Campistorti, dove i vicini hanno udito chiaramente gli spari, almeno tre colpi di pistola stando a quanto hanno riferito alcuni testimoni. La vittima è Tanja Dugalic, di nazionalità serba, così come il marito che l’ha uccisa, Zoran Lukijanovic, che tra l’altro era evaso dagli arresti domiciliari disposti proprio per le sue ripetute violenze contro la moglie. La sfortunata donna è stata subito soccorsa, con l’arrivo tempestivo sul posto dei sanitari del Suem 118, ma ogni tentativo di strapparla alla morte è stato inutile.

Zoran Lukijanovic
Zoran Lukijanovic

Svariate ore più tardi, intorno all’ora di pranzo, poco dopo le 12.30, Lukijanovic è stato intercettato in un’area di servizio nel veneziano, quella di Arino, a Dolo, ed a quel punto si è sparato un colpo di pistola anche lui, in bocca, ed il suo cuore ha cessato di battere qualche ora dopo, sebbene fin da subito fosse stata constatata l’assenza in lui di ogni attività cerebrale.

E’ stata dunque una mattinata tragica quella di oggi, nel vicentino, in questo venerdì 7 settembre segnato da un ennesimo femminicidio, che per altro segue di poche ore un altro dramma, che potrebbe anche avere qualche punto in comune con questo e che si era consumato ieri sera sul tardi, a Pianezze, dove moglie e marito sono stati trovati morti, impiccati, nella loro abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *