Breaking News

Rapinano altri due giovani di mezzo chilo di marijuana

Sandrigo – Appena diciottenni, rapinano e picchiano due coetanei, ma con una curiosità aggiuntiva: oltre ad un portafogli, bottino della rapina è stato anche, e soprattutto, mezzo chilo di marijuana. E’ successo a Sandrigo, nella frazione di Ancignano, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 19 settembre. A scoprire la faccenda ed arrestare i giovani malviventi è stata una pattuglia della Polizia locale Nordest vicentino che, durante un servizio di controllo del territorio, ha notato quattro ragazzi che litigavano a bordo strada, in via Croce, lungo la provinciale 248 Marosticana.

Alla vista degli agenti, due di essi, a bordo di ciclomotore, si sono subito allontanati, ma la polizia locale ha fatto in tempo ad annotare la targa. Gli altri due, anch’essi su un motociclo, non si sono invece accorti subito dell’arrivo degli agenti, che hanno così potuto facilmente bloccarli ed identificarli. Le prime risposte date dai ragazzi però non hanno convinto, e così si è si è deciso di approfondire il controllo.

Nello zaino di uno dei due giovani è saltato fuori un voluminoso sacchetto con il mezzo chilo di marijuana che, allo spaccio al dettaglio, avrebbe fruttare circa cinquemila euro. I giovani sono stati identificati in Ridge Obeng, 18 anni, di Vicenza, e Federico Klein, anche lui di Vicenza e della stessa età. Hanno subito detto che la marijuana era dei due ragazzi che si erano allontanati.

A quel punto, la pattuglia della polizia locale ha chiesto il supporto dei colleghi del distaccamento di Sandrigo, e gli accertamenti sono continuati al comando. Si sono viste le immagini dell’impianto di videosorveglianza, da poco installato dall’amministrazione comunale, e si è capito che in realtà, Obeng e Klein avevano letteralmente rapinato lo zaino agli altri due, usando pugni, calci e copiosi spruzzi di spray al peperoncino.

Con la collaborazione dei colleghi di Thiene, gli agenti di Sandrigo hanno rintracciato i due giovani che erano fuggiti all’ospedale di Bassano, dove erano andati per farsi medicare le lesioni riportate poco prima. I due sono M.P., 18enne del bassanese, ed un 17enne, sempre del bassanese, ed è venuto fuori che lo stupefacente era inizialmente detenuto dal minorenne, il quale l’avrebbe dovuta cedere ai giovani di Vicenza per 3.500 euro.

I due vicentini, anziché pagarla, hanno pensato bene di rapinarla, e visto che c’erano si sono presi anche il portafogli del ragazzo. Obeng e Klein sono stati quindi arrestati, in flagranza, per i reati di rapina del portafoglio, detenzione ai fini di spaccio di mezzo chilo di marijuana e lesioni personali aggravate. Su disposizione del pubblico ministero, Alessandra Block, sono stati associati al carcere di Vicenza in attesa di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *