Breaking News

Quando si scoraggiano le donazioni del sangue

Riceviamo e pubblichiamo una lettera che il sindacato di base Cub ha inviato ai vertici dell’amministrazione regionale del Veneto, denunciando un ingiustizia da correggere: agli operai forestali che donano il sangue non viene riconosciuta in busta paga la giornata di lavoro che perdono per questo

*****

Venezia – Da mesi la Cub sta chiedendo a Veneto Agricoltura – Avisp il riconoscimento economico in busta paga della giornata di riposo in occasione della donazione del sangue degli operai forestali assunti a tempo determinato. Stiamo parlando di centinaia di lavoratori che fortunatamente si prestano ad una forma di solidarietà concreta che salva vite umane, ma che viene scoraggiata da Veneto Agricoltura in quanto le giornate del prelievo non sono riconosciute in busta paga.

Gli uffici preposti non rispondono in forma scritta, pur avendo noi inviato le circolari e le disposizioni pubblicate a questo riguardo dall’Inps. Un affronto inacettabile, sia in termini di mancanza di rispetto dei lavoratori e di chi li rappresenta, che nei confronti di chi deve la vita a quel sangue donato. Una mancanza di sensibilità grave e inacettabile al tempo stesso, soprattutto perchè proviene da una delle maggiori istituzioni pubbliche del Veneto.

Chiediamo quindi un intervento diretto da parte della Regione Veneto nei confronti di Veneto Agricoltura – Avisp, al fine di riconoscere al più presto quanto dovuto, per la donazione del sangue, ai lavoratori operai forestali assunti a tempo determinato.

Maria Teresa Turetta – Cub Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *