Breaking News

Mondiali ciclismo, Moretti: “Sotto la propaganda niente”

Venezia – “I mancati Mondiali di ciclismo a Vicenza sono un altro fallimento del governo gialloverde, quello amico dei veneti. È inutile che, ora Zaia, ora l’assessore Corazzari, continuino con la logica dello scaricabarile. Il Pd non governa più da febbraio, spettava a Lega e Cinque Stelle, insieme alla Regione Veneto, il ruolo di promotore e sostenitore. Come avevano fatto durante la campagna elettorale per le elezioni comunali a sostegno di Rucco sia Zaia che Salvini. Invece, passata la festa, gabbato lo santo”.

Sono parole di Alessandra Moretti, consigliera regionale vicentina del Partito Democratico, a proposito del Mondiali di ciclismo assegnati all’Italia, poi rimasti in sospeso per mancanza di garanzie e adesso saltati perché i soldi del governo sono arrivati fuori tempo massimo.

“Non si tratta di una novità dell’ultima ora – continua Moretti -, le scadenze erano note, ma si è preferito decidere di non decidere, e questi sono i risultati. E Zaia non ha detto una sola parola. Non bastava il pasticcio delle Olimpiadi, con la candidatura di Cortina sbandierata ai quattro venti e rimasta prigioniera delle liti tra leghisti e grillini per una spartizione politica che non ha niente a che vedere con lo sport. La smettano di fare propaganda e ripetere e allora il Pd per mascherare la loro incapacità di governare. Un’incapacità che sta facendo danni, non solo al Veneto ma a tutto il Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *