Breaking News

Maltratta la moglie da sei anni. Arrestato

Cassola – Ancora una storia di violenze in famiglia e di un uomo arrestato per questo. In manette è finito un 43enne di Cassola ed a mettergliele ai polsi sono stati i carabinieri della stazione di Romano d’Ezzelino, dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, presso una casa di cura del trevigiano. L’uomo si è reso responsabile di lesioni e maltrattamenti nei confronti della moglie, nell’ambito di una situazione familiare delicata che ha trovato il suo epilogo nella mattinata del 19 settembre scorso, quando, da San Giuseppe di Cassola, è stato chiesto un intervento del 112,

Si trattava di una animata lite fra coniugi, e l’arrivo dei militari ha acuito ancor di più lo stato di agitazione del marito che ha cercato di scagliarsi contro la moglie 36enne e di colpirla con pugni al volto. I carabinieri sono riusciti, per fortuna, ad intervenire in tempo, ed evitare che l’uomo potesse fare del male alla moglie o a se stesso. E’ stato chiesto chiesto un intervento del Suem 118 per sedarlo e condurlo in ospedale, visto lo stato di agitazione.

Nel frattempo i militari dell’Arma hanno preso contatto con la moglie, che ha raccontato i particolari della vicenda coniugale. Sono emerse diverse denunce nel tempo, però sempre ritirate dalla donna dopo alcuni giorni. I carabinieri hanno affrontato la delicata vicenda cautela, portando la donna ad aprirsi dopo molto tempo e a rivelare di aver subito maltrattamenti fin dal 2012, e di aver ritirato sempre le querele per le minacce coniuge, anche di morte.

Data la situazione, i carabinieri hanno richiesto un provvedimento cautelare urgente, giunto dopo pochi giorni e subito eseguito nella casa di cura dove l’uomo è stato spostato dopo il ricovero ospedaliero. Tutto è stato possibile grazie alla segnalazione tempestiva di un privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *