Breaking News

Longare, si consolidano gli argini del Bacchiglione

Longare – Sono partiti in questi giorni i lavori di consolidamento degli argini del fiume Bacchiglione, a valle del Ponte in Comune di Longare. Gli interventi, del valore complessivo di poco inferiore ai duecentomila euro, si sono resi necessari a causa di erosioni della scarpata interna sulla sinistra idraulica. saranno realizzate due scogliere in massi ciclopici  a secco, ripristinando così i due tratti della sponda interna dell’argine sinistro.  Le scogliere sono lunghe 150 metri la prima, per un’altezza di 3,40, e 30 metri la seconda, per 4,80 metri di altezza. Proteggeranno i due tratti di sponda, andando a riempire i vuoti che si sono creati nel terreno.

Durante i lavori saranno anche rimosse, dalle sponde del Bacchiglione, una settantina di alberature schiantate ed alberi a rischio di caduta in acqua, per evitare che un’eventuale piena li trascini nell’alveo. Questo, a partire dalla località Ponte dello Stadio, nel Comune di Vicenza, fino al limite del circondario idraulico di Vicenza, in località Cucca del Comune di Montegaldella, attraversando i territori a valle  di Vicenza, Longare, Montegalda e Montegaldella. Gli interventi si dovrebbero concludere entro i primi mesi del 2019

“L’asportazione degli schianti presenti nell’alveo del fiume – ha spiegato l’assessore regionale alla Difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin, – consentirà di garantire l’efficienza idraulica, evitando che i rami siano d’ostacolo al libero deflusso delle acque. Provvederemo anche allo sfalcio della vegetazione lungo le arginature sinistre e destre del Bacchiglione, per assicurare la pulizia e la visibilità delle opere di difesa idraulica, precisamente da Villa Capra, a Vicenza, fino alla località Cucca, di Montegaldella, per un’estensione di 360 mila metri quadrati”.

“Tra gli interventi previsti e in fase di realizzazione – ha concluso Bottacin -, c’è inoltre il ringrosso e rialzo in terra di un tratto dell’argine sinistro del Bacchiglione a valle del Ponte dello Stadio, a Vicenza, così da garantire la transitabilità dei mezzi operativi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *