Breaking News
Vicenza, un controllo di polizia a Campo Marzo
Vicenza, un controllo di polizia a Campo Marzo

Campo Marzo, Rucco rilancia sul presidio fisso

Vicenza – Pugno duro contro il degrado a Campo Marzo. Il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, ribadisce la posizione già annunciata a inizio mandato e concretizzata con l’istituzione di un presidio fisso della polizia locale. Oggi, alla luce di un video pubblicato su Facebook che ritrae un ragazzo mentre si infila un ago nel braccio, a due passi da una giostra per bambini, Rucco conferma e rilancia.

“Avevamo detto – ricorda – che avremmo sperimentato la presenza di un presidio fisso per tre settimane, che scadono il 14 settembre. Ne stiamo verificando l’utilità, gli stessi cittadini ci dicono di percepire maggiore sicurezza, quindi non solo prolunghiamo la sperimentazione, ma potenziamo il presidio con la presenza di due pattuglie al pomeriggio”.

La decisione è stata presa dopo la giunta straordinaria, convocata questa mattina per un confronto con il comandante dei vigili Cristiano Rosini, per fare il punto sull’attività che gli agenti stanno svolgendo a Campo Marzo e per capire come si possono prevenire episodi di degrado legati alle sostanze stupefacenti.

“Sono episodi non nuovi – spiega il sindaco – che la sola presenza della Polizia locale non potrà certo fermare. Ma ho dato mandato di agire con maggiore decisione contro chi utilizza la droga e, ancor di più, contro gli spacciatori. Se debelliamo il mercato della droga allontaniamo anche chi, a Campo Marzo, la viene a cercare e consumare”.

“Come dicevo – conclude il sindaco -, la polizia locale non basta. Noi facciamo la nostra parte, ma chiediamo che anche lo Stato faccia la sua. L’ho detto al ministro Salvini, martedì, ottenendo il suo impegno a darci un sostegno concreto, con il potenziamento della dotazione organica della polizia di Stato e con la possibilità per gli agenti di fare ricorso a strumenti di autotutela. Lo ribadirò anche domani al prefetto, durante una riunione già fissata sul tema sicurezza. Solo se abbiamo un obiettivo comune e lo perseguiamo con forza si possono raggiungere i risultati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *