Breaking News
Berlato (FdI): "Il fascismo fa paura anche con la goliardia"

Berlato (FdI): “Il fascismo fa paura anche con la goliardia”

Dal consigliere regionale, capogruppo e coordinatore per il Veneto di Fratelli d’Italia, Sergio Berlato, riceviamo e pubblichiamo

*****

Venezia – Il giornalista di una televisione locale, Gianluca Versace, durante una trasmissione, intervista un noto ristoratore con la passione per le imitazioni goliardiche di Benito Mussolini e, a seguito di un esposto di un telespettatore indispettito per questo, l’Ordine dei giornalisti deferisce il cronista all’organo di disciplina interno ipotizzando un comportamento professionalmente inappropriato del conduttore televisivo.

Questo fatto è l’emblema di un clima forzatamente ideologizzato che paradossalmente non fa più distinzione delle varie situazioni. Si è confusa palesemente l’ironia con l’apologia, aprendo un caso che non esiste. A tal proposito, nel garantire la piena libertà di espressione e tutelare un professionista nell’esercizio del proprio mestiere, abbiamo presentato alla giunta regionale una interrogazione chiedendo che si possa intervenire presso l’Ordine dei giornalisti, per la competenza territoriale, allo scopo di riportare il fatto nel suo giusto contesto, un appello all’equilibrio e al buon senso.

Già con le proposte dell’onorevole Fiano, tendenti a cancellare ogni riferimento al fascismo addirittura ipotizzando l’eliminazione di opere costruite durante il ventennio, si era toccato il ridicolo, ma ora, con un giornalista che potrebbe essere punito per aver assistito ad un momento goliardico all’insegna dell’ironia, siamo al paradosso.

Per assurdo questa azione disciplinare doveva essere intrapresa anche molti anni fa, addirittura in Rai, nei confronti dei popolari conduttori radiotelevisivi Renzo Arbore e Gianni Boncompagni che, durante la famosa trasmissione Alto gradimento, intervistavano il nostalgico camerata Ermanno Catenacci interpretato da Giorgio Bracardi.

Sergio Berlato –  Consigliere regionale, capogruppo coordinatore regionale di Fratelli d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *