Sport

Basket, il Famila impegnato nel Trofeo Città di Schio

Schio – Venerdì 21 e sabato 22 settembre, torna al PalaRomare di viale dell’Industria, il quadrangolare Trofeo Città di Schio, un torneo di basket femminile, organizzato dal Famila Wuber e giunto alla sua sesta edizione. Oltre alle arancioni, padrone di casa, prenderanno parte a questa competizione le Aquile biancoverdi della Passalacqua Ragusa, avversarie delle scledensi nell’ultima combattuta finale scudetto, le orogranata dell’Umana Reyer Venezia e le padovane del Fila San Martino di Lupari. Il programma della prima giornata prevede, alle 18, il confronto tra Venezia e Ragusa mentre alle 20.15 calcheranno il parquet Schio e San Martino.

Per quanto riguarda il Famila, il mercato estivo ha previsto una vera e propria rivoluzione. La squadra che lo scorso anno ha fatto incetta di trofei (Supercoppa italiana, Coppa Italia e Scudetto) e che pure in Europa ha ben figurato, raggiungendo i quarti di finale di Eurolega, è stata in completamente rimaneggiata. Ben otto le atlete che hanno lasciato la società del presidente Cestaro: Macchi, Ress e Tagliamento (approdate alla corte di coach Molino, a Napoli), Zandalasini (volata in Turchia, ad Istanbul, sponda Fenerbahce), Miyem (Montpellier, Francia) Anderson (Venezia), Gatti e Ngo Ndjock (Lucca).

Anche Isabelle Yacoubou non farà più parte del Famila per la stagione 2018/2019, in quanto in dolce attesa. Addi di spessore, dunque, ma i nuovi acquisti non sono da meno. Da Lucca sono arrivate Valeria Battisodo (già a Schio nella stagione 2015/2016) e Martina Crippa, che assieme alla confermata, e neo capitana, Francesca Dotto, sono state tra le protagonista dello scudetto della società toscana. Indossano la casacca arancione anche Milica Micovic (da Venezia), Marcella Filippi e Martina Fassina (San Martino di Lupari) e Andrè Olbis Futo (Battipaglia). A proposito del nuovo “pacchetto straniere”, per ora coach Pierre Vincent ha a disposizione solo la guardia americana con passaporto greco Jacqueline Gemelos (ex Napoli). Per vedere in azione Jantel Lavender e Sandrine Gruda, infatti, bisognerà attendere ancora qualche tempo.

Poche davvero le cestiste arancioni confermate. Oltre alla play padovana, sono rimaste Raffaella Masciadri, che però, dopo i due match di qualificazioni della Nazionale agli Europei del 2019 (17 e 21 novembre, rispettivamente contro Croazia e Svezia), lascerà il basket giocato, ed Eva Lisec. Nelle prime amichevoli disputate, la pivot slovena ha dimostrato di aver recuperato appieno dall’infortunio dello scorso novembre. Dopo questo torneo quadrangolare, si comincerà a fare sul serio: il 30 settembre sarà infatti messo in palio il primo trofeo della stagione, la Supercoppa Italiana. A contenderselo saranno le scledensi e le biancorosse della Gesam Gas Lucca.

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button