Breaking News
Venezia, Palazzo Balbi, sede della Giunta regionale - Foto: Alma Pater (CC)
Venezia, Palazzo Balbi, sede della Giunta regionale - Foto: Alma Pater (CC)

Autonomia, Fracasso: “Finisce la commedia delle parti”

Venezia – “Finalmente è finita la commedia delle parti. Niente legge delega, niente 9/10, niente taglio sartoriale per il Veneto come ama ripetere Zaia”. A parlare così è oggi il capogruppo del Pd in consiglio regionale Stefano Fracasso, commentando le parole del ministro per le autonomie e gli affari regionali, la vicentina Erika Stefano, che oggi era in audizione alle commissioni riunite Affari costituzionali di Camera e Senato.

Erika Stefani
Erika Stefani

“Il ministro – ha aggiunto Fracasso – ha detto che ci saranno un metodo uguale per tutti e costi standard. Né più né meno quello che abbiamo sostenuto noi dal 22 ottobre in poi. Ma ora la domanda è: autonomia o reddito di cittadinanza? Responsabilità o assistenzialismo? Tutte le nostre denunce delle contraddizioni tra Lega e Cinque Stelle sono state confermate, e altre ne vedremo. Proprio oggi il presidente Bonaccini ha discusso nel consiglio regionale emiliano la nuova risoluzione sull’autonomia”.

“Noi invece – ha poi concluso il capogruppo dem – il presidente Zaia non lo vediamo in aula da quasi un anno. Lo vedremo lunedì, ma sulla Marmolada. Sarebbe però ben più urgente che il governatore informasse il consiglio regionale dei contenuti sui quali sta trattando con il governo, un obbligo, tra l’altro, previsto dalla legge”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *