venerdì , 26 Febbraio 2021

Vivaldi e l’Orlando Furioso aprono Vicenza in Lirica

Vicenza – Prende il via, domenica 26 agosto, la sesta edizione di “Vicenza in Lirica”,  festival organizzato da Concetto Armonico, con la direzione artistica di Andrea Castello. Domenica 26 agosto, alle 21, il Teatro Olimpico accoglierà, come primo evento del programma, “Orlando: ‘Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori…’ dall’Orlan­do furioso tra Ariosto e Vivaldi”, gioiello del Settecento che il musicista veneziano dedicò al celebre poema cinquecentesco.

Angelo Manzotti
Angelo Manzotti

Lo spettacolo è nato lo scorso anno sulla base della trascrizione e revisione, firmata da Rita Peiretti, della partitura originale di Vivaldi, andata in scena nel 1727 al Teatro Sant’Angelo di Venezia e oggi conservata alla Biblioteca Nazionale di Torino. E c’è attesa adesso, per l’appuntamento vicentino, che porterà il poema ariostesco, pubblicato nel 1516, a confrontarsi con la scena dell’Olimpico, teatro coperto più antico del mondo, inaugurato pochi decenni più tardi, nel 1585.

Una straordinaria sfida per il regista, Angelo Manzotti, che punta ad avvicinare quanto più possibile il suo Orlando al pubblico, certo del fascino senza tempo (quasi un fantasy) che il poema è in grado di sprigionare. Ecco allora che tra sfide cavalleresche, animali fantastici e tocchi di magia, Manzotti offrirà la propria particolare, preziosa voce dal registro femminile ai vari personaggi dell’opera: Orlando, Ruggero, Medoro e Angelica, mentre la giovane Valeria Girardello, 26 anni, ricoprirà i ruoli di Alcina e Bradamante: e per lei, vicentina, anche l’emozione di tornare sul palcoscenico del teatro simbolo della sua città, gioiello unico al mondo.

I biglietti sono disponibili online su www.vicenzainlirica.it e  su vivaticket.it. La biglietteria dell’Olimpico è aperta dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 17,30;  la sera dello spettacolo dalle 20. Interi 35 euro, ridotti 25, convenzionati 20. Biglietto speciale per giovani dai 14 ai 20 anni a 8 euro, personale e acquistabile da un’ora prima dello spettacolo (modalità su www.vicenzainlirica.it).

Manzotti, che è anche un noto controtenore, sul palcoscenico sarà affiancato dal contralto Valeria Girardello, dai giovani attori Federica Carra, Alice Cavrioli, Matilde Cabrini, Leonardo Salvarani e Francesca D’Angelo e dai mimi figuranti Giacomo Saccu, Francesco Scarnato, Isabella Cortellazzi, Camilla Cabrini, Silvia Bonaita, Umberto Bellini, Francesco D’Angelo e Francesco Arcari, con Diego Fusaro come voce recitante. Per la parte strumentale, protagonisti dello spettacolo saranno invece l’ensemble ArTime, il flautista Mario Mazza e il clavicembalista e direttore Alberto Maron.

Proposto in forma semiscenica, l’allestimento sarà arricchito dai sontuosi costumi di Giampaolo Tirelli e dalle acconciature di Nadia Ferrari, con Stefano Cisamolo a curare la parte tecnica. La produzione è firmata dall’associazione L’Orfeo. Assistenti alla regia Alessia Mento e Marina Lussignoli. Il festival è realizzato in collaborazione con il Comune di Vicenza e le Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari, con il patrocinio di Mibac, Regione del Veneto e Archivio storico Tullio Serafin e con Il Giornale di Vicenza, Classica HD e 7 Gold  come media partner. Su www.vicenzainlirica.it il cartellone completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità