Vicenza, primi effetti del giro di vite a Campo Marzo

Vicenza – Primo intervento questa mattina, a Vicenza, per il presidio fisso della polizia locale a Campo Marzo. Nell’ambito dei controlli all’interno dell’area verde della città, gli agenti hanno infatti hanno sanzionato per bivacco due cittadini tunisini, uno dei quali è stato anche denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

I due stranieri stavano “bivaccando” sotto un albero. Alla richiesta degli agenti di dichiarare le loro generalità, uno dei due tunisini, un trentenne le cui iniziali sono B.L.B., ha fornito in maniera incerta i propri dati, tanto da indurre il sospetto che fossero falsi, e subito dopo si è dato alla fuga.

Gli agenti della polizia locale di Vicenza lo hanno rincorso e raggiunto, in contra’ Mure Pallamaio, all’interno di un’area di proprietà privata dove si era introdotto. Il tunisino ha reagito con spinte, tentando di liberarsi dalla presa degli agenti, ma è stato bloccato e ammanettato. È stato quindi accompagnato al comando di polizia locale dove sono stati rilevati numerosi precedenti a suo carico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità