Vicenza, fermata una costruzione abusiva

Vicenza – Mercoledì sera alcuni cittadini hanno contattato il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, per segnalare che in strada della Parolina era in atto un andirivieni anomalo di autobetoniere. Il sindaco ha informato del fatto l’assessore al territorio, Lucio Zoppello, che poco dopo ha fatto un sopralluogo, constatando che effettivamente, in un lotto di un recente piano urbanistico, era stato fatto uno scavo di fondazione e si stava procedendo al getto di calcestruzzo e all’installazione di una gru e di una baracca di cantiere.

L’assessore ha quindi sentito il responsabile del settore comunale Edilizia privata per avere le dovute informazioni circa la regolarità delle opere. Fatti gli opportuni controlli è emerso che tali lavori erano in assenza di titolo edilizio, di conseguenza l’assessore ha fatto intervenire una pattuglia della polizia locale per un primo sopralluogo. Il giorno successivo gli agenti del comando di polizia locale, accompagnati da un tecnico comunale, hanno effettuato un nuovo sopralluogo, redigendo uno specifico verbale.

Sulla base di questo accertamento, il responsabile dell’Edilizia privata ieri ha emesso uno specifico provvedimento di sospensione dei lavori e, entro 45 giorni, emetterà i provvedimenti di legge conseguenti. “L’episodio – ha commentato l’assessore Zoppello – evidenzia la collaborazione dei cittadini e la determinazione della nostra amministrazione nel perseguire il mancato rispetto delle regole e delle leggi in qualsiasi forma si presenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *