Breaking News

Il paesaggio in una mostra fotografica ad Arzignano

Arzignano – Si intitola “Gli spazi dell’esistenza” la mostra fotografica, di Virginia Pasquale, visitabile fino al 22 settembre nella biblioteca civica di Arzignano. Le immagino in esposizione costituiscono una ricerca sugli spazi che ci circondano, nello specifico il paesaggio naturale. “Paesaggio – si legge in una nota di presentazione – che non è colto nella sua interezza, nella sua vastità, ma nei suoi dettagli. E’ un ambiente frammentato. Il progetto vuole essere un invito ad indagare la nostra percezione e comprensione del mondo, che può essere a volte estremamente limitata”.

“La fotografia offre invece un nuovo sguardo per indagare gli scenari attorno a noi e darne una lettura differente. Un modo anche per riportare la nostra attenzione sui particolari, che molto spesso ci sfuggono. Non ci rendiamo conto dell’importanza della semplicità, del potenziale pittorico che si può trovare in un luogo, in qualsiasi luogo, se lo si sa guardare. L’intento non è quindi la spettacolarizzazione dell’ambiente attorno a noi, come siamo soliti vederlo rappresentato, ma è quasi un’astrazione, un rimando ad altro. Togliere il superfluo per eleggere il necessario: un’atmosfera, una sensazione, uno stato d’animo”.

“Così il paesaggio esteriore diventa paesaggio interiore. Il fotografo e il paesaggio si annullano uno nell’altro e allo stesso tempo l’uno parla dell’altro”. Virginia Pasquale, nata ad Arzignano, ha studiato e si è laureata in fotografia all’Accademia di belle arti di Brescia. Utilizza il mezzo fotografico come libera espressione personale, in uno stato di continua sperimentazione e ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *