martedì , 20 Aprile 2021
Maltempo e danni. L'estate ha virato, ma non è finita

Meteo, l’estate ha virato ma non è finita

Venezia – Stato di attenzione idrogeologica dichiarato dalla Protezione civile, neve in montagna, temperature in picchiata ovunque. Sebbene oggi splenda il sole in un cielo terso e limpido, stiamo avendo in queste ore l’impressione che l’estate sia finita, o quantomeno che ci riservi un arrivo anticipato dell’autunno. Forse non sarà così, anzi con ogni probabilità la colonnina del mercurio risalirà e avremo ancora giorni caldi ed estivi. Tuttavia ben difficilmente faremo di nuovo i conti, quest’anno, con l’afa ed il caldo africano.

Negli ultimi giorni, per altro, l’instabilità meteorologica si è fatta sentire, con forti temporali in tutto il Veneto, che non hanno mancato di far danni, soprattutto nel trevigiano. Anche da noi comunque, vi sono stati vari casi, soprattutto nell’alto vicentino, di alberi o grossi rami fatti cadere dal vento,  la fragilità del territorio si è vista quando le piogge insistenti hanno causato qualche frana o smottamento. Niente di particolarmente grave per fortuna, nessuno si è fatto male né vi sono stati danni ingenti, ma è stato abbastanza per far intervenire d’urgenza più volte i vigili del fuoco.

Particolarmente suggestive sono state ieri le località montagna che si trovano a quote più elevate. Intorno ai duemila metri infatti il paesaggio si presentava, in agosto, ammantato di bianco, con la neve che ha raggiunto anche il livello dei 15 centimetri. Niente paura comunque, l’estate non è finita. Sul piano astronomico lo sarà il 21 settembre, quindi abbiamo ancora quasi un mese. Quanto al meteo reale, le temperature inizieranno a risalire già da oggi, ed avremo tempo bello, con temperature molto gradevoli, punteggiato qua e là dalle immancabili perturbazioni passeggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità