martedì , 20 Aprile 2021
Festa dei Oto, inutili le barriere in cemento

Festa dei Oto blindata. Forze dell’ordine mobilitate

Questa mattina, il questore di Vicenza, Giuseppe Petronzi, ha incontrato la stampa per illustrare il vasto controllo di polizia a Campo Marzo, avvenuto soprattutto nella giornata di ieri, 21 agosto, ma anche per tracciare un bilancio delle attività della questura vicentina dall’inizio del 2018 ad oggi. Ed ha fatto anche degli annunci, come quello che arriveranno a Vicenza, già a partire dalla Festa degli Oto, l’8 settembre, due poliziotti motociclisti, che pattuglieranno la città. Il servizio si aggiunge a quello, già esistente, dei poliziotti in bicicletta, iniziato nel mese di giugno.

C’è da aggiungere poi che anche il Comune di Vicenza scende in campo per garantire la sicurezza a Campo Marzo. Una pattuglia della polizia locale cittadina, a partire dal 24 agosto, sarà infatti stabilmente presente a Campo Marzo, dalle 8 del mattino alle 8 della sera, pronta ad intervenire in caso di necessità.

“Non si tratta ancora – ha precisato nei giorni scorsi il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco – di un presidio in una struttura fissa, per la cui apertura sono necessari verifiche, passaggi burocratici e risorse economiche e di personale, ma di una presenza permanente seppur mobile, finalizzata ad aumentare, da subito, la percezione di sicurezza dei vicentini che, mi auguro, anche grazie a questa novità, si recheranno numerosi alle giostre in arrivo per la Festa dei Oto”.

Dell’iniziativa il sindaco aveva parlato, la settimana scorsa, al Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, di cui aveva chiesto la convocazione in Prefettura, sottolineando la necessità che la polizia locale non sia lasciata sola a garantire la sicurezza. Ora arrivano i poliziotti motociclisti. Tirando le somma, sarà una Festa dei Oto blindata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità