Breaking News

Carabinieri impegnati nei controlli. Dieci denunce

Vicenza – Sono stati, gli ultimi, dei giorni di intenso lavoro per i carabinieri della provincia di Vicenza, che hanno fatto controlli straordinari del territorio denunciando per reati vari ben dieci persone e segnalandone tre per detenzione di sostanze stupefacenti. Nel dettaglio, i militari della stazione di Lonigo hanno denunciato a piede libero, per truffa in concorso, due uomini, F.P., 42enne residente a Milano, e L.R., di 68 anni, residente a Locate Varesino. I due avevano pubblicato nel sito di vendite on line www.subito.it un annuncio per la vendita di due ventilatori, concordando con l’acquirente, un 30enne residente a Sarego, l’anticipo di 200 euro attraverso la ricarica di una carta PostePay. Subito dopo si sono resi irreperibili.

Per furto aggravato in abitazione, sono invece stati denunciati, dai carabinieri di Longare, un uomo e suo figlio (D.S., 51enne, e N.S, 23enne) perché si sono introdotti nell’abitazione di Trissino di proprietà della ex coniuge e madre degli indagati e nel frattempo affidata in custodia all’Istituto vendite giudiziarie. Usando un escavatore, hanno portato via piante ornamentali e secolari, causando un danno quantificato in quattromila euro.

Denunciato anche un albanese di 43 anni, F.I., domiciliato a Tezze sul Brenta in una casa sottoposta a pignoramento ed affidata in custodia all’Istituto vendite giudiziarie di Longare. Prima di andarsene l’uomo ha asportato dei beni dall’abitazione e poi si è reso irreperibile. Discorso analogo per un quarantenne del Bangladesh, A.J., domiciliato a Montecchio Maggiore in un’abitazione pignorata ed affidata anch’essa all’Istituto vendite giudiziarie di Longare. Anche lui, prima di lasciare la casa, si è appropriato della caldaia e non si è fatto più trovare.

I carabinieri di Altavilla invece hanno denunciato per evasione un 25enne di nazionalità rumena, G.M.S., agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Altavilla Vicentina. Nella tarda serata del 15 agosto, nel corso di un controllo, l’uomo non è stato trovato in casa, poiché si era recato, senza alcun preavviso, al pronto soccorso dell’ospedale di Vicenza.

I militari del Nucleo Radiomobile hanno inoltre denunciato, in stato di libertà, tre persone per guida in stato di ebbrezza, con il conseguente ritiro della patente di guida. Sono M.Q, 36enne, di Camisano Vicentino, sorpreso alla guida con un tasso alcolemico di 0.98 g/l, A.S., 23enne serbo residente a Vicenza, che guidava con un tasso di 1.56 g/l, e M.P., 41 anni, di Mestrino, al volante con un tasso alcolemico di 1.65 g/l.

Segnalati infine, come assuntori di sostanze stupefacenti, un 43enne di Vicenza, P.D.L., trovato in possesso di 15 grammi di marijuana, un rumeno di 25 anni, G.M.S., residente ad Altavilla, che aveva 4,5 grammi, anche lui di marijuana, e un giovane indiano di 21 anni, residente ad Arzignano, trovato con un grammo di cocaina. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *