Lucio Zoppello
Lucio Zoppello

Vicenza, Zoppello illustra le linee programmatiche

Vicenza – Punta dritto al recupero delle aree dismesse e al ritorno di residenti e attività nel centro storico di Vicenza il programma del nuovo assessore al territorio Lucio Zoppello, delegato dal sindaco, Francesco Rucco, ad occuparsi di urbanistica, pianificazione e riqualificazione del territorio, edilizia privata e protezione dell’ambiente.“I cambiamenti epocali, la crisi economica e il calo demografico che hanno interessato la nostra società in questi ultimi 10 anni – ha premesso l’assessore Zoppello presentando le sue linee programmatiche – ci impongono di reimpostare secondo nuove logiche il Pat, e il successivo Pi,  per raggiungere l’obiettivo del consumo zero di suolo indicato dalla Regione per il 2050. Quanto al nuovo piano particolareggiato del centro storico, esso dovrà puntare a riportare residenti e attività commerciali e artigianali nel cuore della città”.

L’amministrazione dovrà inoltre occuparsi dei grandi volumi di pregio privati oggi vuoti, come l’ex Camera di Commercio, l’ex Banca d’Italia e l’ex Cinema Corso. “Nel rispetto delle norme – ha assicurato Zoppello -, agevoleremo i privati interessati a dare nuova vita a questi contenitori oggi abbandonati e alle altre aree dismesse, da recuperare anche tramite nuove destinazioni urbanistiche. Fondamentale, per questo, sarà anche migliorare le relazioni con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio e con l’Unesco”.

Riqualificazione e rigenerazione saranno le parole chiave anche per quanto riguarda le zone industriali e residenziali, in particolare nelle periferie, mentre agli operatori del settore sarà dato in tempi rapidi un nuovo regolamento edilizio comunale caratterizzato da norme certe e in linea con le più recenti disposizioni regionali.

Sul fronte ambientale, le attività di bonifica del suolo saranno caratterizzate da massima trasparenza e condivisione con la cittadinanza, mentre per diffondere l’educazione ambientale saranno organizzate “giornate verdi”, anche in collaborazione con i comuni contermini, con il blocco del traffico alla prima cintura urbana e manifestazioni culturali e sportive in tutta la città. Agevolazioni sull’Imu e sulla Tasi saranno introdotte per gli immobili ad elevata efficienza energetica e per l’utilizzo di fonti energetiche alternative.

Particolare attenzione sarà data alla gestione dei rifiuti: “Vogliamo migliorare il sistema di raccolta – ha precisato l’assessore  – , estendere il servizio di raccolta porta a porta, studiare la realizzazione di isole ecologiche, promuovere campagne di sensibilizzazione e sviluppare un sistema di controllo contro l’abbandono dei rifiuti, tra le cause principali del degrado urbano”.Infine, un’attenzione specifica sarà riservata all’attivazione di nuovi servizi e strumenti digitali per semplificare la vita quotidiana in città e all’estensione del servizio wifi gratuito agli uffici comunali aperti al pubblico e agli esercizi pubblici e commerciali del centro storico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *