VicenzaVicenzareport

Vicenza, quale soluzione per il Front Office?

Vicenza – “Siamo corretti. Ho difeso i soldi che erano sul piatto per dare una celere soluzione alla questione, non ho parlato delle scelte del passato”. Questo è quello che vuol far credere l’avvocato e sindaco di Vicenza Francesco Rucco, per gettare fumo sugli occhi e svicolare dalla questione vera. Il punto, oggi, non sono le scelte passate, ma le soluzioni. Qualunque sia la soluzione, con quali risorse Rucco intende risolvere la questione Front Office? Ma, soprattutto, quale soluzione ha in mente?

Al netto di tante chiacchiere, non trovo una riga, in questo inizio di amministrazione, che parli di una soluzione concreta per i disagi dei cittadini e le difficoltà dei lavoratori. Dopo mesi di campagna elettorale l’avvocato Rucco ci ha voluto far credere che aveva in mente la soluzione immediata. Evidentemente questo si riduceva ad un semplice slogan. Dica quale decisione vuole prendere: vuole sistemare la nuova struttura di via Torino? Vuole riportare tutto in piazza Biade?

Per qualsiasi scelta servono soldi. Questi c’erano, perché erano stati stanziati dalla precedente amministrazione. Chi li ha tolti? L’amministrazione Rucco, che, nonostante la mia richiesta di mantenerli, li ha dirottati sulle aiuole di San Lazzaro, quartiere che, per inciso, ha bisogno di ben altri interventi.

Rucco e l’assessore Porelli, togliendo i soldi, creano una situazione di impasse e di difficoltà dalla quale sembra difficile ora uscire in tempi celeri. Per Rucco il sindaco è ancora Variati, agisce e parla ancora da consigliere di opposizione, attaccando anzichè indicare soluzioni e fare scelte. Perché senza decisioni chiare e risorse economiche, le chiacchiere stanno a zero.

Raffaele Colombara – Consigliere Comunale di Vicenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button