Matteo Tosetto
Matteo Tosetto

Vicenza, oltre 2 milioni in meno nel bilancio comunale

Vicenza – Adottata oggi, dalla giunta comunale di Vicenza, la delibera di assestamento del bilancio che, martedì 24 luglio, sarà poi sottoposta al voto del consiglio comunale, come prevede la legge entro il 31 luglio di ogni anno, per assicurare il mantenimento del pareggio di bilancio. La manovra ha riguardato in particolare la copertura, con gli utili derivanti da Aim e Vicenza Holding (ex Fiera), delle minori entrate (1,1 milioni di euro) dovute al cambio delle modalità di erogazione dei contributi alle realtà territoriali da parte della Fondazione Cariverona.

“La Fondazione – ha spiegato l’assessore alle risorse economiche Matteo Tosetto – aveva annunciato al Comune, lo scorso ottobre, che i contributi sarebbero stati assegnati con precisi bandi e quindi su presentazione di progetti. È dunque necessario un riallineamento delle previsioni dei contributi all’ammontare dei progetti effettivamente presentati alla Fondazione per ottenere i finanziamenti, vale a dire a due soli progetti alla data attuale, entrambi in ambito sociale, per 515 mila euro in tutto. Quindi la diminuzione dei finanziamenti è prevista in circa 800 mila euro per i servizi sociali e 300 mila per le attività culturali. Per non toccare i servizi essenziali alla popolazione, che interessano soprattutto famiglie con minori in disagio sociale, economico e abitativo, siamo costretti a ritoccare al ribasso le spese che si prevedeva di fare in ambito culturale, senza comunque tagliare alcuna manifestazione, e a fare ricorso agli utili che arrivano da Aim e dalla Fiera per complessivi 1,66 milioni di euro”.

L’assestamento di bilancio registra inoltre la previsione di minori entrate dall’Imu per 500 mila euro (rispetto ai 26 milioni previsti) e dalla lotta all’evasione, per altri 500 mila euro (rispetto al milione 550 mila che si prevedeva di incassare), oltre a 100 mila euro da minori trasferimenti dallo Stato alla voce Fondo di solidarietà comunale. In tutto una diminuzione rispetto al bilancio di previsione di 2,2 milioni di euro, cui la giunta ha deciso appunto di far fronte con gli utili derivanti da Aim pari a 1,4 milioni e da Vicenza Holding per altri 263.302 euro, cui si aggiungono risparmi da mutui, che alla fine consentono appunto di garantire l’equilibrio di bilancio.

Nessuna variazione invece per il fondo di riserva di 495.640 euro, né per l’avanzo di bilancio pari a 800.441 euro, “che – ha aggiunto Tosetto – verrà eventualmente utilizzato verso fine anno per fare investimenti, salvo il caso in cui si verificassero debiti imprevisti derivanti dal contenzioso in essere, così come peraltro previsto dalla legge”. L’assessore ha infine precisato che “non ci sono debiti fuori bilancio e che il documento unico di programmazione viene rinviato a settembre per il recente rinnovo dell’amministrazione comunale, che impone una riprogrammazione generale dei servizi pubblici e degli investimenti sulla base anche delle linee programmatiche che verranno sottoposte al consiglio comunale la prossima settimana”.

Quanto alla voce investimenti, la giunta ha confermato stamane di destinare ad altri capitoli gli 800 mila euro previsti dall’amministrazione precedente per il completamento dei lavori all’immobile di viale Torino, dove da maggio è attivo il front office del Comune. In particolare 100 mila euro andranno ad aggiungersi al fondo per i parchi gioco e i giardini di alcune scuole, 100 mila euro alla manutenzione straordinaria delle alberature e 600 mila euro al progetto di riqualificazione e messa in sicurezza della zona ovest della città (viale san Lazzaro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità