sabato , 16 Ottobre 2021

Spara ad un operaio mentre lavora e lo ferisce

Cassola – Brutto episodio quest’oggi a Cassola, che potrebbe avere risvolti preoccupanti e sconsolanti, e che solo per pura fortuna è finito senza gravi conseguenze fisiche. E’ successo verso le 13, ad un operaio che lavorava sospeso a sette metri d’altezza su una pedana mobile,  intento a collegare le luminarie davanti alla sede del Comune di Cassola. L’uomo, un 33enne di Capo Verde, residente a Isola Vicentina e dipendente di una ditta di impianti elettrici di Vicenza, ad un certo punto ha udito un colpo d’arma da fuoco e subito dopo ha avvertito un violento bruciore nella regione lombare sinistra.

Ferito e dolorante, l’operaio è stato subito soccorso e trasportato all’ospedale di Bassano del Grappa, per le cure mediche e gli accertamenti diagnostici. Ha riportato una lesione alla regione lombare con una prognosi di sette giorni, quindi gli è andata bene. Naturalmente, sono immediatamente intervenuti sul posto i carabinieri del Nucleo radiomobile di Bassano e della stazione di Romano d’Ezzelino, allertati dalla centrale operativa 112, alla quale era pervenuta la segnalazione dello sparo e del ferimento dell’uomo.

Inizialmente non è stato facile per loro individuare il luogo dal quale era stato esploso il colpo, poi una attenta analisi degli ambienti circostanti li ha portati a ritenere che lo sparo potesse provenire dal vicino condominio di via Martiri del Grappa. Ispezionati tutti i locali comuni del grande condominio, sul terrazzo condominiale sono stati rinvenuti alcuni pallini in piombo per arma ad aria compressa, compatibili con quanto era successo.

Perquisito poi anche un appartamento vicino, il cui proprietario per altro ha subito dato segni di grande agitazione, è saltata fuori l’arma, una carabina calibro 4,5 mm marca Stoeger, di colore nero, con ottica 3-9×40 e con relativa confezione in cartone, acquistata oltretutto di recente. Si tratta di un’arma destinata alla libera vendita, con la quale i carabinieri ritengono sia stato ferito l’operaio. Ed è così che il proprietario è finito nei guai, denunciato in stato di libertà per lesioni personali aggravate ed esplosioni pericolose. E’ un 40 enne di Cassola, D.C.Z. sono le sue iniziali, celibe e disoccupato. Sono al momento sconosciute le motivazioni che avrebbero portato il 40enne a sparare allo sconosciuto operaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità