Muore travolta dall’auto in retromarcia. Guida il marito

Creazzo – Tragica fatalità ieri sera, a Creazzo, costata la vita ad una donna di 79 anni, investita dall’auto in retromarcia della quale il marito aveva perso il controllo. La vittima è Teodolinda Pellizzaro, di Trissino, dove vive assieme al marito Giovanni Zarantonello, di 85 anni, giudice di pace in pensione. I due coniugi ieri erano andati a Creazzo, assieme ad una nipote, per fare spese in un noto negozio. Degli acquisti si era occupata la signora, assieme alla nipote, mentre il marito era rimasto in macchina.

Al termine della spesa, la tragica fatalità. Erano circa le 18.30 quando le due donne sono uscite dal negozio e sono rimaste in attesa, sul marciapiede, di salire in auto ed andar via. Uscendo dal parcheggio in retromarcia però il coniuge 85enne, per cause in via di accertamento, non è riuscito più a controllare la vettura, una Honda Crv, con cambio automatico, che ha inaspettatamente accelerato ed ha travolto la donna.

Subito soccorsa dalla nipote e da altre persone che hanno assistito alla scena, la donna è parsa subito versare in condizioni estremamente gravi. E’ arrivata rapidamente anche un’ambulanza del Suem 118, i cui medici hanno tentato di rianimarla, ma è stato tutto inutile, e la sfortunata signora è spirata nel giro di pochi minuti, sotto gli occhi disperati ed increduli della nipote e del marito, in evidente stato di shock.

La strada dove l’incidente è successo è stata chiusa per un po’ alla circolazione dei veicoli ed i rilievi sono stati effettuati dalla polizia locale, che dovrà ora ricostruire l’esatta dinamica di quanto è successo. E’ stato anche informato dell’accaduto il pm di turno, che avvierà l’indagine per omicidio stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *