Its Academy, premiati a Padova i migliori allievi

Padova – Ausili tecnologici per disabili, carrozzine automatizzate, distributori automatici di farmaci per anziani o disabili, ombrelloni elettronici ad apertura telecomandata, un robot per allevamenti avicoli specializzato nel recupero delle carcasse. Sono queste alcune delle invenzioni degli allievi dell’Its Academy Meccatronico Veneto presentate nei giorni scorsi all’Istituto Severi di Padova, in occasione della festa conclusiva dell’anno formativo e della premiazione degli allievi migliori.

“Dagli Its Academy del Veneto escono i super-tecnici, gli specialisti dell’automazione e dell’innovazione dei processi e dei prodotti meccanici”,  ha sottolineato l’assessore regionale all’istruzione e formazione, Elena Donazzan, lodando la gara di ingegno dei 250 corsisti e augurando in bocca al lupo’ ai 103 allievi che a luglio sosterranno l’esame conclusivo del biennio formativo.

“Più di 98 di voi, su 100, – ha ricordato l’assessore – troveranno occupazione qualificata nelle aziende del settore entro sei mesi, perché ancor prima di conseguire il diploma si è già contesi dalle imprese che investono nella formazione. Il successo delle fondazioni che guidano gli Its sta proprio qui, nello stretto binomio tra scuola e azienda, che determina percorsi, alternanza tra formazione teorica e lavoro, composizione del corpo docente e grande flessibilità nell’organizzazione e nelle qualifiche”.

“Insieme all’Ufficio scolastico e al Ministero – ha ricordato l’assessore – la Regione Veneto sta investendo molto per  potenziare l’offerta formativa degli Istituti tecnici superiori e per dare continuità e stabilità alla loro programmazione didattica. Ma il primo investimento da affrontare è nell’orientamento dei giovani e delle famiglie: a breve partirà una campagna regionale di informazione e sensibilizzazione che utilizzerà i ‘social’, per convincere i giovani a conoscere da vicino e a prendere in considerazione questa opportunità di alta formazione, alternativa all’università e capace di garantire un sicuro inserimento lavorativo di alto profilo, sia in Italia sia all’estero”.

Per l’assessore la scuola speciale di tecnologia del Veneto, così come le altre sei fondazioni venete Its-Academy, rappresenta un investimento nella circolarità delle professionalità e una delle strategie di contrasto alla cosiddetta fuga dei cervelli. “I super tecnici che escono dalle nostre Academy – ha sottolineato – vivono esperienze di alternanza all’estero nel loro percorso formativo e vengono corteggiati anche da aziende straniere, ma non sono nemmeno sfiorati dal pensiero di emigrare, perché le imprese venete fanno ‘ponti d’oro’ purchè siano disponibili a rimanere”.

L’Its Academy  Meccatronico Veneto conta attualmente 250 allievi nelle cinque sedi di Vicenza, Treviso, Padova, Legnago e Schio. La quasi totalità degli iscritti sono maschi: appena quattro le ragazze, anche se automazione e meccatronica cominciano ormai a far breccia anche tra gli interessi femminili. Il 17 e 18 luglio si svolgeranno le selezioni per reclutare gli allievi dei nuovi corsi biennali, che partiranno a settembre. Ai corsi delle cinque sedi della Fondazione Its Academy, attiva dal 2010 e presieduta da Luigi Rossi Luciani, da settembre si affiancheranno nuovi percorsi biennali a Mestre e a Montebelluna-Castelfranco. I corsi, organizzati con il contributo del Miur e della Regione Veneto e il sostegno diretto delle imprese aderenti, prevedono che almeno il 30 per cento delle ore curricolari si svolga in azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *