Breaking News

Vicenza, niente più fermata dei bus in viale Venezia

Vicenza – Ancora una modifica alla viabilità cittadina di Vicenza. Con l’obiettivo di agevolare lo scorrimento del traffico nella zona adiacente alla stazione ferroviaria, la giunta comunale del capoluogo ha infatti deciso la soppressione dello spazio di fermata degli autobus del trasporto pubblico locale posta nel tratto stradale in uscita dalla rotatoria tra viale Roma, viale Milano e viale Venezia, in direzione di quest’ultima.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero – della logica conseguenza di quanto appena realizzato con l’eliminazione della corsia riservata ai mezzi del trasporto pubblico locale a fianco della stazione Svt. Dopo la rotatoria della stazione, andando verso pontara Santa Libera, c’è una fermata del bus, in corrispondenza del cordolo: qui le macchine sono costrette a fermarsi e questo continuo incolonnamento crea rigurgiti, soprattutto nelle ore di punta. In accordo con Svt, pertanto, abbiamo deciso di anticipare la fermata al termine di viale Roma, visto che la maggior parte dei bus provengono da quella zona. Se necessario, inoltre, Svt raddoppierà le pensiline per l’attesa degli autobus”.

Dal 9 luglio, pertanto, la fermata di viale Venezia a servizio delle linee urbane 4, 8, 13 e 19 sarà soppressa e gli utenti indirizzati verso quella in viale Roma già a servizio delle linee 1, 5 e 7, nonché delle corsie di rinforzo bis/studenti durante l’anno scolastico.

“Per quanto riguarda l’attraversamento pedonale in viale Venezia, di fronte alla stazione ferroviaria, che crea incolonnamenti – ha proseguito l’assessore Cicero –, stiamo valutando di non proseguire con il progetto del semaforo e svincolare la polizia locale dal servizio, chiedendo la collaborazione dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo non solo la mattina ma anche il pomeriggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *