Sport

Vicenza campione d’Italia di tennis over 60

Vicenza – Non saranno promesse del tennis, ma un esempio per molti certamente sì. Sono i componenti della  squadra dei Veterani over 60 di tennis di Vicenza che, battendo per 2-1 il Villa d’Adda, hanno conquistato il titolo di campioni d’Italia sui campi di Ca’ del Moro al Lido di Venezia. La tre giorni di gare si é aperta venerdì, contro lo Sporting Sassuolo.

Gianni Milan, autentico match-winner (non ha mai perso un incontro), ha conquistato subito il primo punto nel singolare battendo Roberto Mussi per 6-0 7-6, mentre dall’altra parte Graziano Risi cedeva ad Adriano Basso per 6-3 6-1.  Nel doppio Milan e Ferrante Rocchi hanno conquistato i primi due punti nella classifica provvisoria battendo Roberto Mussi e Vincenzo Piazza per 6-1 7-6.

Sabato, contro la Canottieri Roma, Franco Brino si arrendeva in tre set a Primo Veneri perdendo per 6-1 6-7 6-3 mentre Gianni Milan non concedeva neppure un game a Fabio Roversi chiudendo con un duplice 6-0. Ancora decisivo il doppio con Milan e Graziano Risi che superavano Marco Dedè e Fabio Roversi per 6-1 6-3.ù

Ed eccoci a domenica e alla sfida con il Villa d’Adda che metteva in palio lo scudetto. Tensione come accade in occasione degli appuntamenti che contano e vittoria decisiva, sempre per 2-1, con Gianni Milan che superava Claudio Rossetto per 6-2 6-1 mentre Franco Brino cedeva ad Alessandro Prudente con un duplice 6-3.

Come nelle altre due giornate era dunque il doppio a fare la differenza con la coppia composta da Milan e Ferrante Rocchi che s’imponeva nettamente contro Moscelli/Prudente con il punteggio di 6-0 6-3. La classifica finale vedeva Tennis Comunali Vicenza precedere Sassuolo, Villa d’Adda e Canottieri Roma.

A festeggiare lo scudetto con i suoi giocatori anche l’amministratore unico del circolo, e consigliere regionale, Enrico Zen che, alla fine, ha brindato con i suoi ragazzi, non più di primo pelo: Gianni Milan, Franco Brino, Graziano Risi, Ferrante Rocchi, Massimo Pradal, capitanati da Flavio Mazzocchi.

“E’ il primo titolo italiano che conquistiamo – ha sottolineato Zen – e sono felicissimo per la squadra, per Gianni Milan che ci teneva in modo particolare e per il circolo. Non è cosa da tutti i giorni vincere lo scudetto, soprattutto considerando il livello della manifestazione. Dopo otto anni della nostra gestione è arrivato il tricolore e Milan ha dimostrato ancora di essere il giocatore in grado di fare la differenza”

Merita ricordare che nel palmarès di Gianni Milan figurano tre successi nei campionati a squadre Over 35 e 45, nel doppio Over 35, nel singolo Over 55, tre campionati vinti dell’allora serie B, un Under 18 a squadre, un doppio misto con Manuela Zoni e un doppio maschile dei tricolori di Seconda categoria con Nevio Devidè sui campi dell’At Verona.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button