Breaking News
Il progetto del Parco della Pace, nell’area ex Dal Molin
Il progetto, presentato dall'amministrazione Variati, del Parco della Pace, nell’area ex Dal Molin

Vicenza, appaltati i lavori del Parco della Pace

Vicenza – Con l’apertura delle buste contenenti l’offerta economica, è stata individuata stamattina la ditta vincitrice del bando di gara per la realizzazione del Parco della Pace.  La Commissione di gara della Stazione unica appaltante della Provincia di Vicenza ha stilato la classifica che vede al primo posto il Raggruppamento temporaneo di impresa composto da Euroambiente Srl, Peverelli Srl, Maroso Ivo Enzo Srl, Itaf Srl, Bettiol Srl, con sede a Pistoia. Il punteggio totalizzato è pari a 90,308 su un totale di 100 e corrisponde alla somma di quanto realizzato con l’offerta tecnica (63,881 punti su 70) e quella economica (26,427 punti su 30).

Il ribasso sul prezzo a base d’asta è del 21,77% , che corrisponde ad uno sconto di oltre  due milioni di euro (precisamente 2.017.739,63). Rispetto alla base d’asta di 9.268.441,12 euro, la proposta economica per la realizzazione dei lavori è di 7.250.701,49 euro. Non soggetti a ribasso, ma da aggiungere all’importo proposto sono gli oneri per la sicurezza quantificati in 433.335,93 euro.

Ricordiamo che la procedura di gara è iniziata a marzo, con la pubblicazione del bando. Il 10 aprile, termine per la presentazione, erano pervenute in Provincia 15 offerte provenienti da tutta Italia. Nel mese di aprile il seggio di gara ha esaminato la documentazione amministrativa, escludendo dalla gara una ditta priva dei requisiti richiesti. La Commissione di gara, composta dal dirigente provinciale Andrea Turetta, in qualità di presidente, Raffaella Gianello e Diego Galiazzo, del Comune di Vicenza, quali componenti esperti, e Laura Casarotto, quale segretaria di gara, ha valutato tra aprile e maggio le 14 offerte tecniche in gara, stilando una prima classifica che è stata perfezionata stamattina con l’aggiunta dei punteggi ottenuti con le offerte economiche.

La normativa di gara richiede ora tempi tecnici necessari al controllo dell’offerta e della documentazione presentata dalla ditta vincitrice, per poi procedere con l’aggiudicazione. Dall’aggiudicazione alla stipula del contratto devono poi trascorrere 35 giorni, che è anche il termine entro il quale le ditte che non si sono aggiudicate la gara possono presentare ricorso. I lavori al Parco della Pace potrebbero pertanto verosimilmente iniziare in agosto o in settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *