Breaking News
Trovato nel Brenta il corpo dell'uomo scomparso
La centrale idroelettrica di San Lazzaro, a Bassano (Fonte foto: www.consorziobrenta.it)

Trovato nel Brenta il corpo dell’uomo scomparso

Bassano del Grappa – E’ stato trovato ieri, nel fiume Brenta, il corpo di Nerio Cavalli, scomparso il 7 giugno scorso a Bassano del Grappa. L’uomo, un pensionato di 67 anni, ex dipendente dell’Anas, era uscito di casa senza più rientrare ed i familiari si erano ben presto preoccupati denunciandone la scomparsa.

Nerio Cavalli
Nerio Cavalli

Inizialmente senza esito le sue ricerche, il suo cadavere è stato restituito dal fiume nel pomeriggio del 2o giugno, verso le 17, nella centrale idroelettrica di quartiere San Lazzaro, trovato durante un giro di controllo delle griglie dal responsabile dell’impianto.

Fin dall’inizio, del resto, le ricerche di Cavali erano state condotte lungo gli argini del Brenta, proprio perché si temeva che il pensionato fosse andato a passeggiare sulla riva, scivolando forse in acqua. Oggi quindi è arrivata la conferma.

A recuperare la salma sono stati i vigili del fuoco, chiamati dai carabinieri, anch’essi intervenuto sul luogo del ritrovamento. A prima vista, il cadavere pare essere rimasto in acqua diversi giorni, il che fa ritenere che la disgrazia sia successa nello stesso giorno della scomparsa di Cavalli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *