Breaking News
Ancora maltempo in Veneto. Resta il rischio idraulico

Torna il maltempo. Temporali e rischio idrogeologico

Venezia – E’ di nuovo stato di attenzione per l’arrivo dei temporali in  Veneto. Le temperature elevate e una circolazione ciclonica sull’Europa orientale che ci interessa marginalmente generano infatti instabilità anche sulla nostra regione, tra il pomeriggio di oggi, sabato  30 giugno, e il primo mattino di domani, domenica. Saranno possibili quindi locali rovesci e temporali sulle zone montane a partire da oggi pomeriggio, e in serata o durante la notte anche sulla zone pedemontane e sulla pianura, fino alle prime ore di domenica.

Non sono esclusi temporali localmente intensi sulle zone prealpine e pedemontane, soprattutto quelle centro orientali e sulla pianura nord orientale, dal tardo pomeriggio o serata di oggi e fino alle prime ore di domenica.

Con queste previsioni meteo, come sempre, il Centro funzionale decentrato della Regione del Veneto, per garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del sistema di protezione civile, ha dichiarato dalle 16 di oggi alle 9 di domani, lo stato di attenzione (da riconfigurare, a livello locale, in fase di preallarme o allarme, a seconda dell’intensità dei fenomeni) per possibili situazioni di criticità idrogeologica dovute a forti temporali.

I bacini idrografici interessati sono quelli dell’alto Piave (limitata al comune di Perarolo di Cadore , dove permane la situazione di criticità legata alla frana della Busa del Cristo), del Piave pedemontano; l’alto Brenta, Bacchiglione e Alpone, il basso Piave, Sile e il bacino scolante in laguna, ed infine il Livenza, Lemene e Tagliamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *