Breaking News

Si chiude l’anno di attività dell’Accademia Olimpica

Vicenza – Cerimonia di chiusura dell’anno di attività per l’Accademia Olimpica di Vicenza, in programma per sabato 23 giugno, alle 17.45, al Teatro Olimpico. Il tradizionale evento vedrà il presidente della storica istituzione culturale vicentina, Gaetano Thiene, proporre una riflessione su quanto svolto nel corso dell’ultima stagione e anticipare quelle che potranno essere le linee programmatiche e le principali iniziative in calendario per la prossima.

Gaetano Thiene
Gaetano Thiene

Tra i momenti salienti della cerimonia vi sarà la presentazione ufficiale dei nuovi accademici, eletti nel 2017. Sono gli ordinari Claudio Beschin, Giancarlo Corò, Rolando Damiani, Paolo Fontana, Paola Marini, Stefania Portinari, Giulia Rodighiero e Renato Stella; i corrispondenti Margaret Bent e Leopoldo Gamberale; e l’onorario Tobia Scarpa. Appuntamento, inoltre, con i giovani studiosi vincitori del secondo Premio triennale “Hic labor” per tesi di dottorato.

A concludere la cerimonia sarà quest’anno un evento teatrale, ovvero una lettura scenica con musica di “Edipo re”, di Sofocle, curata da Maximilian Nisi e realizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Vicenza. Sul palcoscenico, insieme a Nisi, anche gli attori Maria Letizia Gorga e Gipeto (nome d’arte di Marco Brancato), oltre a Stefano De Meo, autore delle musiche di scena.

“Dell’Edipo re – spiega una nota dell’Accademia Olimpica -, tragedia con la quale il 3 marzo 1585 fu inaugurato l’Olimpico, il teatro coperto più antico del mondo, Nisi proporrà un’impostazione a tre voci che riprende quella classica (protagonista, deuteragonista e tritagonista), ma senza l’uso della maschera, declinando invece le varie parti attraverso l’impiego di sei leggii posizionati nello spazio scenico, nel quale saranno collocati anche i preziosi costumi dell’Edipo del 1948. Il tutto articolato in quattro momenti (la peste, lo scontro, l’incontro e la verità) e calato in atmosfere musicali arbëreshe, proprie degli albanesi d’Italia, e grecaniche, o greco-calabre”. L’incontro è aperto al pubblico con ingresso gratuito. Per informazioni www.accademiaolimpica.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *