Breaking News
Enrico Rava
Enrico Rava

Presto al debutto il Bassano Jazz Festival

Bassano del Grappa – Quattro giorni di jazz tra le piazze e i luoghi storici del centro di Bassano del Grappa. E’ il Bassano Jazz Festival, prima edizione di un appuntamento che aspira a ritagliarsi un ruolo importante negli anni, e che è ideato ed organizzato dall’associazione Bassano Chilometroquadro. Si terrà dal 20 al 23 giugno, con concerti gratuiti di nomi prestigiosi del jazz, mirando a coinvolgere il più ampio pubblico possibile. A Bassano del resto è sempre esistito un forte legame con la musica e con il jazz in particolare.

“Si parte negli anni ’80 – ricordano gli organizzatori del festival – con alcune rassegne presentate e curate da Lillian Terry, per proseguire con alcuni appuntamenti di Euromeet Jazz Festival che nel 2003 hanno permesso a Bassano di ospitare alcuni importanti artisti internazionali. Successivamente il jazz trova spazio all’interno della rassegna Opera Estate con alcune serate intitolate Bassano City Of Jazz. Negli anni, locali storici e bar di Bassano sono stati un riferimento per le jam session serali e si sono distinti nel proporre progetti e piccole rassegne musicali dedicate al jazz, in collaborazione con alcune scuole di musica. Poi, negli ultimi anni, tutto è calato…”.

Ora si vuole ricostruire la tradizione, con un festival jazz bassanese dedicato alla città, un evento cittadino che ha l’obiettivo di far vivere gli spazi pubblici del centro storico attraverso la musica. Per la direzione artistica della prima edizione di Bassano Jazz Festival è stata scelta una importante personalità della scena jazz italiana, ovvero Lorenzo Conte, già da 12 anni direttore della programmazione delle Cantine dell’Arena di Verona, direttore artistico delle rassegne jazz del Bar Borsa a Vicenza e riconosciuto musicista che vanta collaborazioni con alcuni tra gli artisti più importanti.

Per quanto riguarda il calendario del festival, si comincia con una anteprima, mercoledì 20 giugno, alle 21.30, presso Garage Nardini Osteria&Cocktail dove si esibiranno i Matteo Alfonso Trio. In vista dell’uscita del loro primo lavoro discografico il trio del pianista Matteo Alfonso, accompagnato da Lorenzo Conte e Paolo Birro, propone un repertorio in cui il terreno comune è il jazz, interpretato in tutte le sue diverse sfumature.

Giovedì 21 giugno, alle 21.30, al chiostro del Museo civico sarà la volta dell’Alessandro Lanzoni Quintet. Il pianista fiorentino venticinquenne, è una delle più importanti rivelazioni del jazz italiano, se si considera che già da una decina di anni è all’attenzione di critica e pubblico. Si esibirà  affiancato da talentuosi e giovani esponenti della scena jazzistica nazionale. Il repertorio includerà numerose composizioni originali del leader, ma anche riletture della tradizione jazzistica americana.

Venerdì 22 giugno, sempre alle 21.30, al Castello degli Ezzelini, sarà di scena l’Enrico Rava New Quartet. Il quartetto di Enrico Rava ha vinto il referendum Top Jazz 2015 di Musica Jazz come formazione dell’anno. Un riconoscimento prestigioso per una formazione giovane guidata da un eterno giovane del jazz.

Infine, sabato 23 giugno, alle 21.30, in Piazza Libertà, arriva Fabrizio Bosso, che  incontra il pianoforte di Luca Mannutza accompagnati per l’occasione dal bassista Lorenzo Conte e dal batterista Klemens Marktl. I quattro daranno vita ad un quartetto le cui esecuzioni alterneranno brani originali a standards della tradizione jazzistica. La collaborazione tra Bosso e Mannutza inizia nel 2000 con la formazione del quintetto High Five e prosegue negli anni successivi in diverse band. Oltre ai principali eventi serali, la programmazione del Bassano Jazz Festival comprende anche una serie di eventi collaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *