Breaking News

Presentato il programma di Estate in Arzignano

Arzignano – Presentato oggi il cartellone di Estate in Arzignano, riunito in un  pratico libretto in cui si trovano tutte le manifestazioni dell’estate 2018 in tema di cultura, musica, mostre, sport, feste di frazione. La presentazione questa mattina, nella sala di rappresentanza del Comune di Arzignano, da parte dell’assessore agli eventi, Nicolò Sterle, quello alla cultura, Mattia Pieropan, e dal segretario mandamentale di Confcommercio per la Valle del Chiampo, Attilio Brun. Più di cento eventi animeranno Arzignano nei mesi più caldi, anche grazie al prezioso contributo di associazioni e privati, confermando il concetto di una città aperta per ferie.

“Un calendario ricco, vario e di spessore, il cui momento clou sarà la Notte Bianca del 30 giugno – ha sottolineato Sterle – Ma ci sarà anche molto altro, perché si spazia dallo sport alla musica classica, dalle mostre alla danza, fino alla comicità. Basti ricordare il ritorno dell’Anonima Magnagati a Castello, il 26 luglio. Ogni serata riserverà qualcosa di interessante. Come ormai tradizione, l’estate di Arzignano si distingue per la varietà ma soprattutto per la qualità dell’offerta, che incontra tutti i gusti e tutti gli interessi”.

“Se l’anno scorso abbiamo dato il meglio di noi – ha aggiunto, da parte sua, Pieropan – quest’anno ci siamo superati. All’interno di questa programmazione di eventi, che farà divertire e incontrare gli arzignanesi nelle piazze e nelle vie, c’è una serie di appuntamenti che l’assessorato alla cultura ha promosso, con l’idea di dare l’opportunità di divertirsi, riflettere ma anche conoscere la cultura di tutto il mondo. Porto l’esempio di Patchwork, riproposta anche quest’anno e che chiuderà il 12 luglio con i ballerini del Gran Indian Circus D&F Bros, del Rajasthan. Cito poi l’innesto della rassegna Arzicomico, in collaborazione con Theama Teatro di Vicenza, con cui è iniziata una fruttuosa collaborazione lo scorso anno. Consiglio a tutti di procurarsi il libretto, cartaceo o digitale, della manifestazione, perché vi sono innumerevoli appuntamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *