Breaking News

Vicenza, polizia locale col pugno di ferro a Villa Tacchi

Vicenza – Nuovo intervento antidegrado, a Vicenza, da parte della polizia locale. E’ stato effettuato al parco di Villa Tacchi ed ha portato alla denuncia, per resistenza a pubblico ufficiale, di un cittadino nigeriano di 28 anni. L’uomo è stato inoltre sanzionato per ubriachezza in luogo pubblico, per aver consumato alcolici in area pubblica e per aver detenuto bottiglie di vetro e lordato il suolo pubblico. Con lui sono stati sanzionati altri due stranieri.

L’intervento risale al pomeriggio di ieri, quando personale in abiti borghesi e le due pattuglie antidegrado della polizia locale sono entrati in azione al parco di Villa Tacchi, dopo aver notato alcuni soggetti che bevevano alcolici disturbando i frequentatori dell’area. Le pattuglie hanno sequestrato gli alcolici ai tre, procedendo alla verbalizzazione della relativa sanzione amministrativa di 50 euro. Mentre i primi due uomini non hanno creato alcun problema, il terzo, il nigeriano 28enne, tra l’altro senza fissa dimora per quanto con un permesso di soggiorno per motivi di lavoro, ha dato in escandescenze, opponendo resistenza, abbassandosi i pantaloni e alzandosi la maglietta.

Considerato che l’uomo non dava segno di calmarsi e che anzi si agitava sempre più, e vista la presenza di altre persone al parco, è stato accompagnato al Comando, dove è stato fotosegnalato e denunciato in stato di libertà. E’ stato inoltre sanzionato per 150 euro per il consumo di alcolici in area pubblica, e per aver lordato il suolo pubblico, tentando di disfarsi di un sacchetto con lattine di birra. Inoltre è stato sanzionato per ubriachezza in luogo pubblico per 102 euro e segnalato al prefetto per l’applicazione della sanzione prevista per aver commesso atti contrari alla pubblica decenza. La sanzione va da cinquemila a diecimila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *