Breaking News

Carabinieri all’opera con arresti e denunce

Bassano del Grappa – Giorni di lavoro intenso per i carabinieri di Bassano. Due arresti e varie denunce per reati di vario tipo è un sommario bilancio delle ultime settimane, risultati ottenuti spesso grazie alla tempestiva denuncia delle vittime ed alla tenacia investigativa dei militari della stazione bassanese. Nell’ultimo caso, i carabinieri della Stazione di Bassano del Grappa hanno rintracciato ed arrestato un uomo bassanese di 39 anni, C.F. sono le sue iniziali, ricercato e già pregiudicato,  residente a Cassola, riconosciuto responsabile di spaccio di stupefacenti. Gli è stata inflitta una pena di due anni, cinque mesi ed un giorno, con annessa multa di 16 mila euro. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Vicenza.

Come dicevamo, però, sono state molte, nelle ultime settimane, le attività di controllo ed indagine dei carabinieri di Bassano. E’ stato rintracciate e arrestato un ricercato di 51 anni, K.R. anche lui bassanese, pregiudicato e senza fissa dimora, che dovrà scontare due mesi presso la Casa circondariale di Vicenza per mancato rispetto di un provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio. E’ stata anche recuperata una bicicletta da oltre 400 euro rubata ad un 52enne di Romano d’Ezzelino. In questo caso le indagini con analisi della videosorveglianza hanno consentito di individuare come responsabile sempre il bassanese 51enne K.R., denunciato per ricettazione.

Poi, due coniugi albanesi residenti a Rosà, D.A. 46enne e D.I. 35enne, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. All’Upim di Piazzotto Montevecchio di Bassano del Grappa avevano prelevato profumi per oltre 300 euro. Denunciato per furto anche un marocchino 35enne, residente a Bassano, Z.Y., ritenuto responsabile di aver sottratto da un’autovettura di un 25enne polacco due paia di occhiali di pregio ed un portafogli con oltre 200 euro. Per furto in concorso infine sono stati denunciati due minorenni, Y.J.C. 15enne e B.A.D. 16enne, entrambi residenti a Bassano, per aver sottratto una felpa dal negozio Boma Store di Vicolo Vittorelli; il capo di abbigliamento è stato ritrovato e restituito al commerciante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *