Breaking News
Banche, i risparmiatori incontrano Salvini

Banche, i risparmiatori incontrano Salvini

Vicenza – “Con l’aiuto del presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ieri, a Vicenza, abbiamo parlato nuovamente di banche e di risparmio con il neo ministro Salvini. Abbiamo convenuto sulla necessità di ristorare i cittadini azzerati dalle banche e che il fondo esistente, voluto da Baretta, dal Partito Dmocratico e da qualche associazione compiacente, non rappresenta gli interessi dei risparmiatori, per i troppi limiti di accesso e capienza”.

Sono poche parole quelle usate dalla associazione Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza per rendere conto dell’incontro che il suo presidente, Luigi Ugone (nella foto sopra) ha avuto ieri a Vicenza con Matteo Salvini, fresco di nomina a vicepremier e ministro dell’Interno. L’associazione sembra ottimista, e del resto lo aveva già detto con molta chiareezza nelle settimane scorse, dopo aver incpntrato, prima della formazione del governo, sia lo stesso salvini che suoi collaboratori.

“Ci siamo lasciati – ha poi concluso Ugone – con la promessa di vederci nuovamente a Roma, non appena il governo diventerà pienamente operativo. Se ci deve essere risarcimento deve essere per tutti. Ora abbiamo bisogno del sostegno leale di tutti i risparmiatori di buona volontà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *