Breaking News

Autonomia del Veneto, passo avanti a Roma?

Roma – Incontro quest’oggi a Roma tra il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ed il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, la vicentina Erika Stefani. E’ ripresa insomma la trattativa con lo Stato per l’autonomia della nostra Regione, e questa volta si lavora su basi nuove.

Di fatto un nuovo percorso, sebbene rimanga valido il preaccordo firmato in febbraio con il precedente governo Gentiloni che avviava la discussione su quattro delle 23 materie per le quali il veneto chiede di poter decidere autonomamente. Lo stesso preaccordo di febbraio del resto, elencava tutte le 23 materie, rinviando la discussione sui singoli punti.

La novità adesso è, non solo che si parla di tutto il pacchetto, riaprendo subito i tavoli tecnici, ma in particolare c’è la proposta, avanza da Zaia, affinché sia varata una legge, che il governatore ha definito “leggera”, che dia mandato al governo di affrontare con il Veneto gli argomenti materia per materia.

Non quindi un lungo iter in Parlamento, ma una legge delega da varare presto con la quale sarebbe demandata al governo la trattativa su tutte le 23 materie. E’ facile comprendere come questa strada porti ad una maggiore rapidità nelle decisioni e ad un cammino certamente più agevole per le richieste del Veneto.

Zaia ha ricordato che una formula di questo genere è già stata utilizzata in più occasioni analoghe: nel 1970 per la costituzione delle regioni, nel ’75 per assegnare le varie competenze alle stesse regioni, ed infine anche nel ’97, per la riforma Bassanini.

Quanto alla copertura finanziaria necessaria per far fronte ad una eventuale maggiore autonomia del Veneto, il presidente della Regione ha ricordato che “in Italia vi sono non meno di 30 miliardi di sprechi, a livello nazionale, e si tratta di ben un terzo dell’interesse sul debito pubblico”. Risorse dunque da recuperare e da usare meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *