Breaking News

Vicenza Jazz, all’Olimpico la Sun Ra Arkestra

Vicenza – Dopo il prologo in trasferta, a Thiene, del giorno precedente (vale a dire oggi) la serata di domani, venerdì 11 maggio, a Vicenza, sarà quella dell’inaugurazione ufficiale della ventitreesima edizione del festival New Conversations Vicenza Jazz. L’appuntamento è al Teatro Olimpico, alle 21, con la Sun Ra Arkestra, diretta dal guru del jazz spaziale Marshall Allen. I musicisti saranno in scena con colorati abiti afro-futuristi, e una musica che spazia dalla tradizione anni venti di Fletcher Henderson al free jazz cosmopolita dei trasgressivi anni sessanta. La Sun Ra Arkestra arriva al festival vicentino per due concerti: dopo quello di venerdì 11 si replica sabato 12.

Camille Bertault
Camille Bertault

Sarà poi la cantante francese Camille Bertault a dare il via alle notti del Jazz Café Trivellato Bar Borsa (alle 22, ingresso gratuito). La Bertault è una delle nuove voci più sorprendenti della scena europea, nota per i suoi funambolici vocalizzi. In partenza anche gli innumerevoli live nei locali. Per tutta la durata del festival si assisterà insomma ad una esplosione di musica dal vivo sparsa su tutto il territorio della città.

Quanto ai protagonisti principali della serata, “Sun Ra Arkestra – si legge nella nota di presentazione del festival – è il lascito del passaggio sul pianeta Terra di Sun Ra, arrivato tra noi nel 1914 e ripartito per altri mondi nel 1993. Il linguaggio un po’ esoterico è d’obbligo, perché di misteri e formule rituali, toni mistici e gesti cabalistici si ammanta la biografia di Sun Ra come la musica della sua Arkestra. Per quattro decenni Sun Ra ha istruito i suoi musicisti a improvvisare come fossero un’unica mente: così poteva costruire pezzi musicali dalle sembianze di variazioni caleidoscopiche, sia per l’estemporaneità dei gesti sonori che per gli accostamenti stilistici. Gli improvvisi travasi dallo swing vecchia maniera al free più avanzato, nelle mani di Sun Ra, producevano l’effetto onirico e mozzafiato di un salto tra due galassie”.

“Dopo la scomparsa di Sun Ra, la Arkestra ha continuato la sua missione. Alla consolle dei comandi di questa coloratissima astronave musicale, che ancora oggi sfoggia i suoi celebri e pittoreschi costumi di scena, dal 1995 c’è il sassofonista Marshall Allen, un indomito novantatreenne, collaboratore di Sun Ra e guida dei fiati dell’Arkestra sin dal 1958. Ogni concerto dell’Arkestra è un fatto musicale memorabile e unico. E’ infatti leggendaria l’irriverenza dei suoi musicisti verso la prevedibilità e la routine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *