Vicenza, dieci anni di abbandono?

Vicenza – “Le foto del servizio (di cui fa parte la foto sopra, ndr) sono inserite in un progetto di più ampio respiro che sto portando avanti da circa tre mesi. In particolare, le immagini selezionate qui sono state scattate a Vicenza fra aprile e maggio, mappando varie zone fra cui San Lazzaro, Viale Verona, Corso San Felice, zona limitrofa a Porta Castello, Corso Palladio, Corso Fogazzaro, Via Cattaneo, Via Napoli, Via Alberto Mario, Via dei Mille, Corso Padova, zona limitrofa Ponte degli Angeli, zona limitrofa Piazza Mutilato e Piazzale Giusti, Ferrovieri”.

E’ quanto scrive in una nota di denuncia la candidata della lista Rucco Sindaco Caterina Soprana, specificando che il suo lavoro vuole far conoscere “lo stato di progressivo abbandono in cui versa la città. Ma non è un’arrendevole presa d’atto di uno stato di degrado – avverte la candidata del centrodestra -. Al contrario, auspico possa essere uno stimolo importante a riprendere in mano la situazione, avviando finalmente un processo di riqualificazione e nuova destinazione degli spazi oggi dismessi”.

“Vicenza ha bisogno di una politica di supporto alle attività commerciali e artigianali, inserita in un più ampio progetto di rivalorizzazione che, partendo dal centro storico, sappia arrivare alle periferie. Un progetto centrale all’interno dei nove punti del nostro programma elettorale. Perché la Vicenza che abbiamo conosciuto, in questi dieci anni, ci è stata tolta da una colpevole mancanza di attenzione da parte di chi ha governato.”

“E questa raccolta di immagini – conclude Soprana – non è  solo la denuncia di uno stato di fatto intollerabile, è soprattutto una dichiarazione di impegno nei confronti dei nostri negozi oggi ridotti a vuoti a perdere, perché possano presto essere spazi ritrovati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità