Vicenza Calcio, c’è solo l’offerta di Renzo Rosso

Vicenza – “Sono sempre stato convinto che l’idea di Renzo Rosso di dare vita ad una società che riassuma tutte le storie del calcio vicentino rappresenti un’intuizione identitaria molto forte e davvero positiva per il territorio. Conto che non ci siano intoppi e che da oggi inizi finalmente una stagione nuova, con una società solida e affidabile. Penso lo meriti la meravigliosa tifoseria del Lane, così come sono convinto che questo progetto non possa che coinvolgere e portare beneficio anche al Bassano”.

Renzo Rosso - Foto Università Ca' Foscari di Venezia (CC BY-NC 2.0)
Renzo Rosso

Ha voluto essere il primo, il sindaco di Vicenza Achille Variati, a salutare con soddisfazione l’ufficializzazione della proposta di acquisto del Vicenza Calcio da parte di Renzo Rosso. L’imprenditore di Breganze, patron della Diesl, l’ha infatti formalmente presentata di nuovo, questa mattina, in tribunale,  in conformità alla richiesta di invito ad offrire decisa dopo che due tentativi di asta fallimentare erano andati deserti. Ed anche stavolta… meno male che c’era Rosso.

La sua infatti è stata la sola offerta arrivata al tribunale, a conferma di quello che un po’ tutti avevano pensato, ovvero che si trattava della sola, possibile e seria, opportunità di salvezza per il club biancorosso. Domani ci sarà l’apertura della busta, probabilmente solo un pro forma, e la speranze di tutti è che si apra finalmente una pagina nuova per il Vicenza, dopo troppi anni di bocconi amari.

Come molti sapranno, il progetto di Rosso prevede la fusione del Vicenza Calcio con il Bassano Virtus, società già di sua proprietà e che gioca in serie C, quindi nello stesso campionato in cui attualmente militano i biancorossi. La nuova squadra (quantomeno la prima squadra) avrà i colori sociali del Vicenza, ambizioni importanti e disputerà le sue partite ufficiali allo stadio Menti.

Non si può concludere senza ricordare che il progetto, comprensibilmente, non è stato ben accolto (per usare un eufemismo) dai tifosi del Bassano. Nei giorni scorsi il presidente del Bassano Virtus, Stefano Rosso, ha scritto una lettera aperta, pubblicata sul sito della società, nella quale spiega il progetto di famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *