Recoaro ed il suo Stabilimento termale - Foto: Lucamenini (creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/deed.en)
Lo stabilimento termale di Recoaro in una immagine d'archivio - Foto: Lucamenini (CC 3.0)

Recoaro, stagione termale al via. Poi nuova gestione

Recoaro Terme – “La giunta regionale del Veneto, su relazione del vicepresidente, nella seduta odierna, ha preso atto dei risultati ottenuti dalla società Terme di Recoaro Spa nel primo anno della sua gestione e ha riconosciuto, sotto ogni profilo, le spese di investimento sostenute per la tutela e la valorizzazione sostenibile del compendio, in ottemperanza a quanto previsto nel Piano di utilizzo”. E’ quanto si legge in una nota diffusa oggi da Palazzo Balbi nella quale si annuncia anche che “la stagione termale 2018 prende il via sotto nuovi auspici”.

“Il rapporto concessorio in vigore – sottolinea il vicepresidente della Regione, Gianluca Forcolin, – potrà quindi proseguire in modo efficace fino al termine dell’imminente stagione termale 2018, che si concluderà il 30 settembre”.

L’esperienza di questo periodo di gestione sperimentale consentirà inoltre di promuovere un ulteriore rinnovato programma di investimenti. La giunta regionale ha infatti autorizzato l’avvio, con opportuno anticipo, della ricerca di un nuovo concessionario, sulla base di un progetto di valorizzazione che potrà essere attuato prevedendo una durata adeguata della gestione, tale da accompagnare e favorire, con investimenti mirati, lo sviluppo economico complessivo del territorio.

“Garantendo la stagione termale – conclude Forcolin – si salvaguarda l’economia dell’intera vallata in termini di attività commerciali, ricezione turistica, considerato l’indotto che il compendio riesce a creare. La Regione quindi, oltre a voler preservare la struttura termale che rappresenta la storia di Recoaro, è al fianco di tutti gli operatori della zona per il suo rilancio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *