Breaking News
Presto il nuovo governo. Il commento di Confindustria
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il premier incaricato Giuseppe Conte (Foto Quirinale.it)

Presto il nuovo governo. Il commento di Confindustria

Riceviamo e pubblichiamo il commento del presidente di Confindustria Vicenza, Luciano Vescovi, sull’incarico affidato oggi, a Giuseppe Conte, di formare il nuovo governo

*****

Luciano Vescovi
Luciano Vescovi

Vicenza – Per ora l’unica vera novità, direi molto positiva, emersa ieri è il riferimento esplicito di Conte alla centralità dell’Europa che, come ha anche ribadito Vincenzo Boccia all’assemblea di Confindustria, è imprescindibile. Chiaro, poi, che noi siamo i principali critici dell’Europa burocratica e matrigna, ma abbiamo il dovere, come Paese, di contribuire a cambiarla, non lavorare per uscirne. Saremmo i primi a pagarne le conseguenze.

Ora, dopo i doverosi passaggi istituzionali, vedremo se il nuovo governo vorrà essere protagonista del futuro o del passato. Confindustria l’ha ribadito in ogni modo: tornare indietro su Jobs Act e Industria 4.0, che hanno dato risultati positivi, significherebbe azzoppare un’economia che si è attrezzata per proseguire la propria opera di rilancio.

La stessa cosa vale per opere strategiche come l’alta velocità – alta capacità ferroviaria, la Pedemontana veneta e la Valdastico nord, che sono indispensabili ai cittadini e alle imprese di un territorio, quello veneto, che sta trainando questa ripresa. Ora, dopo aver speso anche troppo tempo tra proclami, dichiarazioni e retromarce strategiche, attendiamo fatti.

Luciano Vescovi – Presidente Confindustria Vicenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *