Breaking News
Il giovanissimo talento del pianoforte Leonardo Però (Foto di Giorgio Finali)
Il giovanissimo talento del pianoforte Leonardo Però (Foto di Giorgio Finali)

Leonardo Però, giovane talento al Teatro Olimpico

Vicenza – Giunge al termine, a Vicenza, la stagione musicale di Incontro sulla tastiera. Al Teatro Olimpico, domani sera, venerdì 4 maggio, alle 21, l’appuntamento è con un concerto di pianoforte, organizzato in partnership con l’accademia Incontri col maestro di Imola. L’evento è frutto infatti di una più che decennale collaborazione con la prestigiosa accademia, fondata e diretta dal maestro Franco Scala, riconosciuta a livello internazionale come una delle migliori scuole musicali di perfezionamento e dalla quale escono ogni anno giovani promesse del concertismo mondiale.

Merita anche ricordare che, nelle passate edizioni dell’evento, sono stati protagonisti nomi oggi celebri e di successo, come Igor Roma, Enrico Pace, Alexander Romanovsky, Yoko Kikuchi, Giuseppe Albanese, Anna Kravchenko, Mariangela Vacatello, Maria Semeraro, Sophia Gulyak, Beatrice Magnani, Federico Colli, Alessandro Tardino. Due anni fa il palcoscenico è stato della cinese Jin Ju con un concerto per sette pianoforti, provenienti dal museo degli strumenti antichi di Bologna),ripreso e seguito anche dalla Rai. Lo scorso anno invece è stata la volta dell’olandese Gile Bae, con un  concerto dedicato alle Variazioni Goldberg di Bach.

Quest’anno il protagonista sarà il giovanissimo italiano Leonardo Però, classe 2003. Ammesso a soli dieci anni a frequentare il corso di pianoforte all’accademia di Imola, si è perfezionato con musicisti di fama, quali Andrej Jasinsky, Natalia Trull, Boris Pretrushansky, Stefano Fiuzzi, Leonid Margarius, Riccardo Risaliti,  Michele Marvulli. Ad oggi, il giovane pianista ha vinto ben 32 concorsi, tra cui si ricordano il “F. Chopin” di Roma 2015, il “Millenium Piano” di Bucarest, il “Valsesia Musica Juniores 2016” di Varallo, dove ha ricevuto anche il Premio Speciale “Tastiera d’Argento”, e il Piano talents di Milano. Nel 2015, Però è stato ospite di “Sky classica Tv” nella serie “Pianisti” e di “Rai Uno” nel programma “TV7 Note di Talento”.

Nel concerto all’Olimpico Però si esibirà in un repertorio di ampio respiro, che permetterà un excursus musicale dal classicismo settecentesco di Bach al romanticismo di Chopin, fino a Mendelssohn e Prokoviev, passando per la bellissima Appassionata di Beethoven. In programma il Concerto secondo lo stile italiano BWV 971 di Bach. Il concerto è dedicato alla figura di Margherita Carta Veller. Prevendita: Pantharei. Info: www.incontrosullatastiera.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *