Breaking News
Povia al Festival di Sanremo del 2009 - Foto di Raffaele Fiorillo (CC BY-SA 2.0)
Povia al Festival di Sanremo del 2009 - Foto di Raffaele Fiorillo (CC BY-SA 2.0)

“Invertiamo la Rotta”… dice il Popolo della Famiglia

Vicenza – “Invertiamo la Rotta”, è questo il titolo di una serata organizzata a Vicenza dal Popolo della Famiglia, lista di centrodestra presente anche alle elezioni amministrative del 10 giugno a sostegno di Francesco Rucco. In programma per domani, venerdì 4 maggio, alle 21, al Teatro San Marco, in contrà San Francesco, sarà una serata particolare perché unirà la politica e la musica, gli aspetti giuridici legati alla famiglia e l’intrattenimento, sebbene si tratti di un intrattenimento che si definisce “di denuncia”.

Protagonisti saranno infatti un avvocato, Gianfranco Amato, presidente dei Giuristi per la vita e segretario nazionale del Popolo della Famiglia, ed il cantante Giuseppe Povia, vincitore nel 2006 del Festival di Sanremo, con il brano “Vorrei avere il becco” e successivamente al centro di polemiche e critiche per alcune sue prese di posizione, che gli hanno ad esempio procurato l’accusa di omofobia, e per il suo pensiero euroscettico e sovranista. Giudicato da sempre vicino al centrodestra, Povia ha partecipato anche al Family Day.

“Perché – si legge in una nota del Popolo della Famiglia, a presentazione della serata – questo insolito connubio? Quale rotta si vuole invertire? E di più, rubando il titolo di una canzone di Povia… chi comanda il mondo? A queste e molte altre domande si dà risposta in questo evento, un format culturale musicale che sta riscuotendo grande successo in tutta Italia scuotendo dal torpore e portando alla luce notizie e riflessioni generalmente ignorate dalla comunicazione di massa, facendo uscire di casa centinaia di persone di ogni età e strato sociale, incollandole alla sedia per tutta la durata dello spettacolo.

“Gianfranco Amato – si legge ancora nella nota -, tra gli organizzatori dei Family Day e fondatore del Popolo della Famiglia, da diversi anni quasi tutte le sere riempie le sale italiane risvegliando le coscienze contro la dittatura del pensiero unico e denunciando la rivoluzione antropologica dell’attuale sistema culturale e politico, che mina alla radice la civiltà occidentale, attraverso l’attacco alla persona, alla famiglia e alla vita. Giuseppe Povia invece, già sul palco del primo Family Day del 2007, ha da tempo abbracciato la canzone di denuncia, soprattutto nei confronti del sistema politico e dei grandi poteri internazionali, dimostrando sensibilità ai temi cari al Popolo della Famiglia, in particolare il valore della famiglia naturale, la libertà di educazione dei genitori, la necessità di opporsi al tentativo di indottrinamento della teoria gender e alla barbara pratica dell’utero in affitto”.

Durante la serata il Popolo della Famiglia di Vicenza di presenterà i propri candidati alle prossime elezioni amministrative, che sono: Lucio Vicentini, Elisabetta Maniglio, Massimo Omerini, Katia Biasiolo, Mario Marco Calvelli, Arabella Rucco, Giancarlo Auque’ De Silvestri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *