Fatturazione elettronica, la spiega Confartigianato

Vicenza – Interesse e qualche preoccupazione. E’ è quanto suscita il tema della fatturazione elettronica, in questo periodo all’attenzione delle aziende poiché, con l’ultima legge di bilancio, diverrà obbligatoria a partire dal primo gennaio 2019. Questo avrà un impatto importante sulle imprese, costituendo un ulteriore passo verso la digitalizzazione integrale dei processi di gestione del ciclo attivo e passivo.  La novità, infatti, non riguarderà solo i rapporti tra operatori economici, ma anche i rapporti verso i consumatori finali. Nel frattempo, il nuovo obbligo è anticipato al 1° luglio 2018 per alcuni settori, quali i subappalti pubblici e la filiera dei carburanti.

“La nostra associazione – ricorda in proposito Confartigianato Vicenza – è a fianco delle aziende, organizzando alcuni incontri con l’obiettivo di aiutare le imprese ad affrontare al meglio l’obbligo della fattura elettronica, chiarendo il quadro normativo di riferimento e gli adempimenti richiesti. Lo si farà a Bassano del Grappa il 12 giugno (a Cassola, all’Hotel Glamour), a Vicenza il 13 giugno (nella Sala dei Fondatori del Cesar, in via Fermi) e a Thiene il 14 giugno (all’auditorium Fonato)”.

Va segnalato che i precedenti analoghi incontri hanno fatto registrare il tutto esaurito, già pochi giorni dopo l’annuncio. Durante gli incontri, previsti tutti per le 18.30, gli esperti fiscalisti di Confartigianato faranno il punto sul quadro normativo e presenteranno le soluzioni, sia in termini di consulenze e che di strumenti informatici. Per la partecipazione è necessaria la registrazione in questa pagina del sito web di Confartigianato Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità