Vicenzavicenzareport

Elezioni a Vicenza, i candidati incontrano i cittadini

Vicenza – Mancano circa due settimane alle elezioni comunali a Vicenza. Come è noto, infatti, il 10 giugno i vicentini saranno chiamati alle urne per scegliere il nuovo sindaco della città. La campagna elettorale è incalzante in questi giorni e, per offrire agli elettori la possibilità di conoscere da vicino i candidati alla carica di sindaco, sono in programma due incontri pubblici che riuniranno in un’unica sede Filippo Albertin, Leonardo Bano, Otello Dalla Rosa, Franca Equizi, Andrea Maroso e Francesco Rucco.

Il primo, fissato per le 17.30 di giovedì 31 maggio, nel salone d’onore di Palazzo Chiericati, è organizzato dall’Accademia Olimpica. Ai sei candidati in corsa, l’istituzione culturale cittadina, attiva dal 1555, chiederà di illustrare i propri progetti in materia di politica culturale.

“Ma anche e soprattutto – ha precisato il presidente Gaetano Thiene – di rispondere con chiarezza e senso di responsabilità agli interrogativi che porremo loro: sia, in generale, su quelli che potranno essere i rapporti fra l’amministrazione comunale e l’Accademia Olimpica, sia, nello specifico, sulla loro posizione circa le criticità logistiche e operative incontrate dalla nostra Istituzione: un patrimonio che la città non deve perdere e per la cui difesa ci aspettiamo impegni seri e concreti”. Per informazioni si può contattare il numero 0444 324376

Il giorno successivo, venerdì primo giugno, alle 18.30, è il mandamento Confartigianato di Vicenza a promuovere un incontro al Centro congressi di via Fermi, moderato dal direttore del Giornale di Vicenza, Luca Ancetti. Gli orientamenti degli imprenditori sulle loro priorità e altri temi quali la tassazione, le politiche sociali e le infrastrutture, saranno illustrati e dibattuti con i candidati sindaco.

“È indubbio – sottolinea una nota dell’associazione degli artigiani – che le politiche del capoluogo abbiano una forte importanza per le imprese che vi operano e un riflesso nelle scelte delle amministrazioni limitrofe e non solo. Anche per questo Confartigianato ha diffuso, tra le aziende del capoluogo, un questionario su temi che toccano l’impresa l’intera comunità di riferimento e per i quali gli imprenditori sono stati chiamati ad esprimersi.  Molti sono gli argomenti affrontati nel questionario: incentivi per la qualificazione edilizia, sicurezza, burocrazia, sviluppo turistico, abusivismo, Smart City e accesso alla Ztl”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button