Multa di 1700 euro e ritiro della patente per il cronotachigrafo manomesso. Immagine di repertorio
Multa di 1700 euro e ritiro della patente per il cronotachigrafo manomesso. Immagine di repertorio

Multa da 1700 euro per il cronotachigrafo alterato

Arzignano – “Tolleranza zero con chi è scorretto. Con chi, manomettendo strumenti essenziali per la sicurezza delle persone, nel caso specifico il cronotachigrafo, mette a rischio la vita di altri conducenti in strada e danneggia, dal punto di vista economico, le aziende e gli autotrasportatori che rispettano la legge. Mi complimento quindi con la polizia locale che non abbassa la guardia su queste odiose e pericolose abitudini”.

Con queste parole il sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin, ha commentato l’ennesimo caso, scoperto dagli agenti, di un mezzo pesante con cronotachigrafo alterato. Questo dispositivo dà la possibilità di controllare la velocità media di un mezzo pesante e il rispetto delle ore di guida e, di conseguenza, dei periodi di riposo imposti dalla legge. La sua manomissione è una pratica frequente, ma molto pericolosa proprio perché consente agli autisti di prolungare le ore di marcia, senza pensare alla propria sicurezza e a quella degli altri conducenti.

L’episodio al quale fa riferimento il primo cittadino arzignanese, è stato scoperto mercoledì 23, poco prima delle 11. Gli agenti della  polizia locale del distretto Vicenza Ovest, hanno fermato per un controllo, in via Quinta strada, nella zona industriale, un autoarticolato Iveco con targa rumena. Dalla verifica dei dati del cronotachigrafo il mezzo pesante, risultava fermo.

Una evidente incongruenza che ha spinto gli agenti ad eseguire un controllo accurato del veicolo. Questo ha permesso di scovare una calamita che, posizionata nel dispositivo trasmissione dati, li stava alterando. Il conducente, un cittadino rumeno di 44 anni, è stato sanzionato con 1.698 euro di multa euro e con il ritiro della patente per 15 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità