Breaking News
Cicero, dai vasi sul ponte al Parco della Pace

Cicero, dai vasi sul ponte al Parco della Pace

Vicenza – “È notizia di questi giorni il fatto che l’amministrazione comunale di Vicenza non riesca a curare la manutenzione delle fioriere su ponte degli Angeli, ridotte a tristi contenitori di fiori secchi. Ed ecco che Aim, di proprietà del Comune, corre in soccorso di Palazzo Trissino con un intervento in forma di sponsorizzazione, sempre con denaro della città. Di chi è la responsabilità?”.

Sono caustiche le parole con le quali interviene nel dibattito elettorale Claudio Cicero, consigliere comunale uscente di centrodestre e per la stessa area candidato alla guida della sua lista Impegno a 360 gradi, a sostegno di Francesco Rucco. Il commento di Cicero infatti non vuole tanto criticare l’attuale giunta di Vicenza per i vasi di fiori su Ponte degli angeli, quanto piuttosto prenderli come esempio per attaccare sul futuro Parco della Pace, sulle prospettive gestionali di quella che dovrà essere la più grande area verde di Vicenza…

“Viene veramente da preoccuparsi – conclude infatti – se un’amministrazione, incapace di curare una ventina di vasi di fiori, vuole far avventurare la città nella gestione di 60 ettari di parco. È il caso di chiedersi se non sia necessario pensare ed investire in progetti diversi. Non essere in grado di avere cura di venti vasi di fiori non è certo un bel segnale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *