Breaking News
!7 punti (più 5 di sutura) per Melisa Brcaninovic nella sfida contro Castelnuovo Scrivia
!7 punti (più 5 di sutura) per Melisa Brcaninovic nella sfida contro Castelnuovo Scrivia

Basket, si arresta ai quarti il cammino della VelcoFin

Tortona (Alessandria) – Si è chiuso con una sconfitta il campionato di serie A2 di basket femminile della VelcoFin Vicenza. Lo stop, 79-71, inflitto sabato sera dalle piemontesi dell’Eco Program Castelnuovo Scrivia sul parquet dell’impianto Uccio Camagna di Tortona nella gara unica dei quarti di Playoff, ha sancito il passaggio alla semifinali del girone Nord delle alessandrine e la chiusura dei giochi per la compagine vicentina.

La VelcoFin, comunque, saluta il campionato a testa alta, con la consapevolezza di aver meritatamente conquistato un posto fisso nei piani nobili della classifica, con la certezza di essere divenuta squadra dopo la rivoluzione copernicana estiva, con l’orgoglio di aver sportivamente “combattuto” sino all’ultimo pallone disponibile e di aver sempre cercato di andare oltre i propri limiti.

Una sintesi del match delle 21? Quaranta minuti di lacrime e sangue: le prime sono quelle che, silenziose e composte, hanno rigato più di un volto biancorosso alla sirena finale, il secondo è quello che è sgorgato copioso dall’arcata sopraccigliare destra di Melisa Brcaninovic e dal cuoio capelluto di capitan Lucia Ferri (rispettivamente 5 e 4 punti di sutura), a testimonianza di una gara agonisticamente intensa e durante la quale nessuno ha lesinato energie fisiche e mentali per aggiudicarsi la posta in palio.

Scendendo un po’ più nel dettaglio, la VelcoFin parte forte, con un gagliardo 0-5. Un buon break che però viene presto spazzato via dalle padrone di casa, che replicano con un devastante 14-0 che proietta l’Eco Program sino al 14-5. Federica Destro, Brcaninovic e Zanetti limano il passivo e, alla prima sirena, il ritardo delle biancorossa è di sole 5 lunghezze, 19-14. Nel secondo quarto le piemontesi allargano la forbice fino al 28-20, ma poi Vicenza trova importanti canestri da Santarelli e Monaco e si riporta a contatto, 30-28.

Nella ripresa il giro sul perno di Stoppa sancisce la parità, 32-32 e al quarto minuto la VelcoFin è avanti di 2, 37-39. Poi però cala il buio: Castelnuovo costruisce un parziale di 14-0 che vale il 51-39. Un margine di 12 punti che le ragazze di coach Fabio Pozzi mantengono anche al trentesimo, 60-48. Nell’ultimo quarto, dopo essere scivolate a -15, 65-50, le ospiti riaprono la gara, grazie ai centri di Stoppa e Brcaninovic, 69-60. A 100 secondi dalla sirena le biancorosse hanno limato ancora il loro passivo, che ora è di sole 4 lunghezze, 75-71. Il recupero di Vicenza spinge il tecnico delle padrone di casa al time out. Al ritorno sul parquet le alessandrine mettono a referto una tripla, di Corradini, e un paio di tiri liberi, 79-71, mentre per le vicentine il finale di gara riserva l’infortunio di Ferri e il suo quinto fallo personale. Cinque infrazioni anche per Santarelli, costretta come la compagna ad abbandonare il parquet.

Castelnuovo Scrivia: Repetto ne, Corradini 7, Rosso 5, Katshitshi 17, Madonna 26, Vitari, Algeri ne, Colli 3, Giangrasso ne, Serpellini ne, Ljubenovic 14, Giacomelli 7

Vicenza: Destro M., Monaco 9, Mingardo 2, Destro F. 3, Stoppa 16, Gamba, Ferri 8, Brcaninovic 17, Santarelli 8, Zanetti 8, Pizzolato ne, Maculan ne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *